115 CONDIVISIONI
31 Maggio 2016
14:27

“Amber Heard ha mentito, non venne colpita al volto da Johnny Depp”

Secondo TMZ, le versioni degli addetti alla sicurezza e della polizia smentirebbero la presunta aggressione del 21 maggio: la Heard non avrebbe presentato tracce di violenza sul volto, contrariamente a quanto mostrato nella foto che ha fatto il giro del mondo. Inoltre,
A cura di Valeria Morini
115 CONDIVISIONI

Il caso del turbolento divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard continua a occupare le prime pagine di giornali e siti di gossip, con nuove rivelazioni che emergono ogni ora. Le ultime indiscrezioni provengono ancora una volta dal sito d'oltreoceano TMZ, che fornisce ulteriori particolari sulla presunta aggressione dell'attore americano ai danni dell'(ormai ex) moglie.

Attraverso le testimonianze di fonti vicine al caso Depp/Heard, il portale ha raccolto la versione dei due addetti alla sicurezza della coppia d'attori, Jerry Judge e Sean Bett, che avrebbero assistito all'episodio avvenuto il 21 maggio. Sarebbero accorsi in casa dopo aver sentito il litigio dei due coniugi e la Heard che urlava "Smettila di colpirmi": eppure, una volta giunti all'interno della stanza (un ampio open space), avrebbero visto Depp e la Heard lontani almeno 6 metri l'uno dall'altra.

Inoltre, particolare fondamentale, lei in quel momento non avrebbe presentato alcun segno di violenza sul volto, né ci sarebbero stati vetri rotti in terra come sostenuto dall'attrice. Eppure, qualche giorno fa, la foto del suo viso coperto di lividi aveva fatto il giro del mondo, a provare come lui le avesse gettato l'iPhone in faccia. Judge e Bett, che il prossimo mese saranno chiamati a testimoniare in merito all'ordine restrittivo richiesto da Amber, avrebbero inoltre sostenuto che, durante i 15 mesi di matrimonio, sarebbe stata lei a inveire più volte contro il marito, arrivando addirittura a lanciargli contro delle bottiglie.

"Amber Heard non disse alla polizia che Depp l'aveva colpita"

TMZ ha inoltre visionato il rapporto della polizia sulla presunta aggressione del 21 maggio, dal quale non emerge alcuna accusa specifica fatta da Amber Heard al momento. L'attrice non avrebbe fatto alcun cenno al caso dell'iPhone gettatole in faccia, ma avrebbe parlato di "un semplice litigio", tanto da decidere di non sporgere denuncia. La versione degli agenti, inoltre, conferma quella delle due guardie di sicurezza: il rapporto non parla di lividi e segni sul visto della Heard. Intanto, il caso ha scatenato la reazione dell'ex moglie di Depp, Vanessa Paradis, intervenuta a difendere l'attore e a definire "oltraggiose" le accuse della Heard. Anche la loro figlia Lily-Rose Depp si è schierata con il padre: "Papà è la persona più dolce e amorevole che abbia mai conosciuto".

115 CONDIVISIONI
La sorella di Amber Heard smentisce Johnny Depp:
La sorella di Amber Heard smentisce Johnny Depp: "Io c'ero quando l'ha colpita"
Johnny Depp contro Amber Heard, la sentenza: ha vinto l’attore, diffamato dalla moglie
Johnny Depp contro Amber Heard, la sentenza: ha vinto l’attore, diffamato dalla moglie
60.692 di Videonews
Johnny Depp assente al verdetto del processo contro Amber Heard:
Johnny Depp assente al verdetto del processo contro Amber Heard: "Un grave errore"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni