È da circa un anno che il pubblico di Mediaset ha imparato a conoscerla ma Anahi Ricca nella celebre televisione commerciale ci lavora da anni. Portata di fronte allo schermo da Maria De Filippi che l’ha voluta in qualità di stylist nel trono over di Uomini e Donne, Anahi lavora a stretto contatto con le donne della televisione più in voga del momento. Ha circa 50 anni, una carriera lunghissima alle spalle e si occupa degli outfit sfoggiati dalla stessa De Filippi (della quale è grande amica) e da Barbara D’Urso. Non è raro che quest’ultima posti sui social foto in cui compare anche Anahi, l’unica donna cui va attribuito il merito del successo di tantissimi suoi abiti. Ma oltre a essere una stylist affermata, la Ricca è diventata un personaggio televisivo.

La stilista amata (e non) dai protagonisti del trono over

Personaggio di rilievo nel trono over, è la donna cui spetta l’onere di massacrare il gusto dei concorrenti in fatto di abbigliamento. Con le sfilate di moda introdotte nella nuova versione del programma (non più tanto nuova, ormai) la figura della Ricca è diventata irrinunciabile. È a lei che i protagonisti del trono devono rivolgersi se intendono fare una bella figura di fronte alle telecamere (e soprattutto se sperano di poter evitare le sue clamorose bocciature). Negli anni sono tanti i cavalieri e le dame che le si sono opposti ma solo una è riuscita a conquistare il suo favore pur avendo scelto di fare a meno del suo aiuto. La fortunata è Barbara De Santi il cui buon gusto in fatto di abiti – un gusto costoso, tra l’altro – è riuscito a superare perfino i rigidi diktat della famosa stylist che nulla ha potuto obiettare nelle sue scelte in fatto di stile. Anahi rimane uno dei personaggi chiave del trono over, un personaggio di rottura che sembrerebbe essere stato studiato apposta per mettere i protagonisti del trono l’uno contro l’altro. La funzione della stylist è anche questa ma la sua professionalità, messa in discussione in tv da quanti non condividono il suo stile, resta inattaccabile. Non si tratta di una “maschera”: Anahi è realmente tra le professioniste più quotate nel suo settore.