Angelina Jolie conferma fosse sposata con Brad Pitt ancor prima delle loro nozze da favole in Francia dello scorso anno, quelle tenute in segreto e annunciato solo alcuni giorni dopo, celebrate nella tenuta della Chateau Mirval, dove la coppia produce il vino di famiglia. L'attrice 39enne ha rilasciato la dichiarazione ad un settimanale italiano, Io Donna, confessando che lei e suo marito avessero ottenutouna licenza di matrimonio nello stato della California precedente alle loro nozze transalpine di agosto 2014. La conferma è giunta dopo i dubbi sorti da molti i quali si appellavano ai canoni della legge, ritenendo che, per sposarsi all'estero, due cittadini americani avessero necessario bisogno di un permesso prioritario del proprio Stato di appartenenza: "Prima delle nozze in Francia io e Brad eravamo già stati sposati in California. In qualità di americani, non ci saremmo potuti sposare legalmente in Francia". 

Ma quel che è più divertente è il racconto di come "l'accordo" matrimoniale tra i due sia avvenuto. E' sempre la Jolie a raccontarlo: "Un giorno gli ho detto ‘Ci sposiamo oggi alle 4.30? Ho chiamato un giudice di pace e firmiamo i documenti'". E così è stato, Brad non avrebbe pensato nemmeno per un secondo a dire di no. Sarebbe nata così quella splendida cerimonia segreta, con un piccolo manipolo di invitati, officiata in Francia ma già validata precedentemente in California. La legge dello Stato americano infatti prevede che ci sia un ufficiale ad autorizzare un'unione matrimoniale di due cittadini, indipendentemente dalla celebrazione scelta. Una fonte del MailOnline ha inoltre specificato che Angelina, con le nozze in Francia, non abbia fatto altro che mettere in pratica una promessa fatta a sua madre, alla quale garantì che prima della sua morte, si sarebbe sposata con l'uomo della sua vita proprio in terra di Francia. "E' stato il suo modo per onorarla," afferma la fonte.