Nei giorni scorsi, Anna Munafò ha destato un po' di preoccupazione tra i suoi fan, dopo essere finita in ospedale per via di una presunta intossicazione alimentare. Il ricovero era avvenuto poco dopo il suo ritorno da Cuba, dove insieme a due altre modelle, aveva girato il videoclip della canzone "Gol" con Osmani Garcia e Pitbull. Dopo essere stata curata con gli antibiotici, l'ex tronista di "Uomini e Donne" è tornata in perfetta forma. Intervistata dalla rivista "Vero TV" è tornata a parlare dell'entusiasmante esperienza che l'ha vista impegnata all'estero:

"Sono molto felice di aver conosciuto Osmani Garcia, un ragazzo straordinario e carismatico. Alla fine delle riprese, nonostante la stanchezza, ero entusiasta. Era la prima volta che recitavo in un videoclip e ciò che mi spaventava di più era vedere attorno a me, splendide ragazze cubane bravissime a ballare. Loro, però, mi hanno aiutato e io ho cercato di non sfigurare. Dopo questa esperienza, se qualche mio amico si azzarda a dire che non so ballare, gli tiro un tacco in fronte!"

Intanto, Anna Munafò è già pronta a fare nuove esperienze. Nel corso dell'intervista ha spiegato di avere intenzione di studiare canto. Inoltre a Cuba ha dimostrato di sapersela cavare, pur alloggiando in un luogo dove non c'era né l'acqua, né un posto dove mangiare. La bella siciliana, perciò, si è proposta anche come concorrente per la prossima edizione de "L'Isola dei famosi".

Anna Munafò e Emanuele Trimarchi

La chiacchierata con "Vero TV" è stata anche un'occasione per tornare a parlare dell'esperienza televisiva di "Uomini e Donne", dove la Munafò ha partecipato nelle vesti di tronista.

"Ogni medaglia, anche la più bella, ha il suo rovescio. E non tutti i mali vengono per nuocere. È stato un programma che sognavo di fare fin da piccola. Sono felicissima di esserci stata e non smetterò mai di ringraziare Maria."

Di Emanuele Trimarchi e della possibilità che lui possa fare il tronista, invece, dice:

"Sono affari suoi. Quello che vuole fare nella vita ormai non mi riguarda più."