Anna Tatangelo si prepara a partecipare al ‘Festival di Sanremo 2019‘. L'artista presenterà un brano intitolato ‘Le nostre anime di notte‘, nel quale canta una storia finita. Anche lei, nei mesi scorsi, ha affrontato una forte crisi con Gigi D'Alessio che sembrava avere il sapore di una rottura definitiva: "Io e Gigi siamo artisti, viviamo di musica quindi non ci possiamo precludere di cantare l’amore. Se non si parlasse della propria vita non esisterebbero le canzoni […] Nelle canzoni parlo di me, se poi il mio compagno si chiama Gigi D’Alessio è un problema di altri". Il brano, dunque, parla della vicenda personale della cantante. Il fatto che possa offrire a chi lo ascolta dettagli della sua vita privata non le importa:

"Non me ne frega niente. Nella mia carriera ho cantato di molti argomenti a cui tengo, dalla violenza sulle donne alle discriminazioni dei gay, ma per proteggermi ho spesso tralasciato di mostrare la mia vita. Adesso ho capito che se la mia vita diventa parte di quella di tutti attraverso una canzone va bene. ‘Le nostre anime di notte' racconta di due persone che dopo un periodo di condivisione si sono allontanate condividono ancora un sentimento".

Il giallo delle nozze

A scadenze regolari, nel mondo del gossip si diffonde l'indiscrezione secondo la quale Anna Tatangelo e Gigi D'Alessio sarebbero pronti a diventare marito e moglie. Di recente si è parlato di matrimonio previsto per l'estate 2019. La cantante, tuttavia, ha smentito le voci di nozze in vista: "Ma allora siete tutti fissati! Al momento no. Saremo i primi a farlo sapere". Poi, ripensando agli ultimi 10 anni della sua vita, si è detta orgogliosa di quanto è riuscita a fare: "Sono fiera di me. A 22 anni avevo fatto cose che in tanti ci mettono una vita a fare: aspettavo un bimbo e avevo già partecipato quattro volte a Sanremo".

Il ricordo della rottura con Gigi D'Alessio

L'amore finito è narrato anche nell'album ‘La fortuna sia con me'. Anna Tatangelo ha reso universale quel dolore che si prova quando una storia d'amore si sgretola. Ha raccontato la ricostruzione di una nuova vita che spesso è fatta di piccoli gesti, come saper badare a se stessa preparandosi da sola un caffè: "Nei mesi in cui è nato l'album ci sono stati cambiamenti radicali nella mia vita. Ho resettato tutto, sia nel privato con Gigi che nel professionale cambiando i collaboratori e aprendomi a suoni più internazionali che ho scoperto con i miei ascolti. […] Quando esci da una storia importante all’inizio è dura. Mi sono trasferita in un nuovo appartamento con mio figlio e mi sono sentita fragile. Poi col tempo ho sentito che stavo tirando fuori le cosiddette…".