È un messaggio di accettazione quello che, con una foto provocatoria, lancia Arisa attraverso il suo profilo Instagram. Una serie di foto in cui mostra il seno ma l’intento non è autocelebrativo e nemmeno esiste la volontà di sorprendere e provocare chi la segue. Il suo è un messaggio di accettazione che passa anche attraverso il fatto di riconsiderare il proprio corpo. Un percorso che Arisa ha attraversato e metabolizzato e che oggi le ha regalato nuova consapevolezza.

Arisa e il suo messaggio di accettazione

Quando ero piccola il mio seno era un grande problema. Stasera mi guardavo allo specchio e pensavo a quanto mi piace adesso. È meno tonico di quando avevo 20 anni, e ha qualche smagliatura che adesso trovo deliziosa”, scrive Arisa nella didascalia che accompagna le immagini, “Ho incontrato un uomo capace di ripetermi che sono bella un milione di volte al giorno e ho imparato dalla mia storia precedente che i complimenti non vanno rifiutati. In più Andrea adora la mia pancia, e quando sto per incazzarmi mi fa ridere. Ho bisogno di qualcuno che mi faccia sentire bella perché mi affranca del dubbio di non esserlo, ed è un problema in meno. Sentirmi apposto mi fa sentire più sicura di amarmi e di amare. Tutto il contrario di ciò che ci raccontiamo . E non parlo solo di un ipotetico partner. Tempo bello da passare con le amiche, persone di famiglia, gente con cui ci si trova bene. Il tempo che stringe, abbine cura. C’è tanto da vivere”. E conclude con un ironico: “Vi piacciono le mie tette?”.

Chi è Andrea Di Carlo, compagno di Arisa

La nuova serenità di Arisa passa anche dalla storia d’amore con Andrea Di Carlo, il suo compagno. Autore televisivo e manager – assiste Can Yaman in Italia, ad esempio – la accompagna da meno di un anno ma la loro è una storia importante. Lo è al punto che i due starebbero già pensando alle nozze sebbene conferma in tal senso non esistano. Riservati entrambi, hanno però scelto di vivere la loro storia alla luce del sole. È stato il suo compagno ad accompagnarla a Sanremo ed è sempre insieme a lui che ha condiviso i primi giorni post Festival. E sempre lui, secondo quanto scrive, l’avrebbe aiutata ad accettarsi.