27 Febbraio 2015
15:08

Arnaud Mimran in carcere, accusato di frode e coinvolgimento in omicidio

Tutti i particolari del grave inchiesta che ha coinvolto l’ex compagno di Claudia Galanti. L’imprenditore sarebbe accusato di una maxi-truffa internazionale ai danni dello stato francese, riciclaggio ed evasione fiscale. Inoltre, il suo nome apparirebbe in tre inchieste per omicidio. Nel frattempo, la compagna Tamara Pisnoli resta ai domiciliari con l’accusa di estorsione e violenze.
A cura di Valeria Morini

Mentre Claudia Galanti inizia faticosamente a riprendersi dopo la terribile perdita della figlia Indila Carolina (qualche giorno fa è apparsa in tv per la prima volta dopo due mesi), per l'ex compagno di lei Arnaud Mimran la situazionè è al momento tesissima, e non solo a causa dell'improvviso lutto subito. L'imprenditore francese si trova infatti in un carcere di Parigi, dopo l'arresto subito lo scorso 20 gennaio da parte del Service National de Douane Judiciaire. Le accuse a carico di Mimran sono gravissime: secondo quanto riportato da "Oggi", si parlerebbe di frode ai danni dello Stato francese e addirittura coinvolgimento in alcuni omicidi.

Per capire l'enormità dell'inchiesta sviluppatasi intorno all'ex della Galanti, bisogna tornare indietro di alcuni anni, all'inizio dell'indagine coordinata dal magistrato francese Guillaume Daieff. Dai risultati emerge come Mimran sarebbe stato il responsabile di un'enorme truffa internazionale relativa alla cessione di quote di emissioni di CO2 tra Unione Europea e Israele. Secondo gli inquirenti, la frode ammonterebbe alla cifra astronomica di 1.600 miliardi di euro. Su Mimran pendono inoltre accuse di riciclaggio di denaro ed evasione fiscale e perfino il sospetto coinvolgimento nell'assassinio di Samy Souied e Claude Dray. Il primo rimase ucciso  nel 2010, proprio il giorno in cui si incontrò con Mimran per parlare di un investimento di alcune decine di milioni, mentre il secondo era un miliardario e collezionista trovato morto nel 2011, in circostanze mai chiarite. A complicare ancora maggiormente i guai del magnate, il suo nome viene infine associato all'attentato subito dal giocatore di poker Cyril Mouly e dal suo autista (che ha portato all'uccisione di quest'ultimo) da parte di due sicari mascherati nell'aprile 2014.

Problemi giudiziari anche per la compagna Tamara Pisnoli

Anche la compagna di Mimran, Tamara Pisnoli, deve far fronte a seri guai giudiziari che hanno portato al suo arresto lo scorso dicembre. L'ex moglie del giocatore Daniele De Rossi è accusata di estorsione e violenze ai danni dell'imprenditore del fotovoltaico Antonello Ieffi (che, peraltro, è stato legato a Manuela Arcuri). Tuttora, è agli arresti domiciliari. La Pisnoli avrebbe preteso di riavere dall'uomo 150 mila euro a fronte di un investimento di 80 mila euro e, di fronte al rifiuto di quest'ultimo, ne avrebbe quindi ordinato il pestaggio. La donna è tuttora agli arresti domiciliari.

Tamara Pisnoli e Arnaud Mimran ancora insieme, prima foto dopo l'arresto di lui
Tamara Pisnoli e Arnaud Mimran ancora insieme, prima foto dopo l'arresto di lui
Anche Arnaud Mimran abbandona il web dopo la morte di Indila
Anche Arnaud Mimran abbandona il web dopo la morte di Indila
Arnaud Mimran, scarcerato, torna subito da Claudia Galanti e dai suoi figli (FOTO)
Arnaud Mimran, scarcerato, torna subito da Claudia Galanti e dai suoi figli (FOTO)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni