Il Rolling Stone la definisce "regina della tv iperpopolare" perché forse "trash" sembrava brutto, ma l'intervista che il magazine online di musica e costume dedica a Nostra Signora del Pomeriggio (e da quest'anno anche del mercoledì sera) Barbara D'Urso è davvero fresca, intensa e ricca di argomenti. Perché "adesso mi vedi così, con i tacchi e questo vestito, ma è perché ho appena finito la diretta. In realtà io sono molto rock" rivela a Gaspare Baglio.

Barbara D'Urso contro il Congresso delle Famiglie

Non è l'unica rivelazione, in realtà, perché Barbara D'Urso sciorina tutto il suo D'Urso-pensiero, a partire dalla questione del Congresso delle famiglie. Giusto ieri, quando probabilmente l'intervista è stata già impaginata, la D'Urso dal suo studio di Pomeriggio Cinque aveva attaccato il santone di Corcolle, il quale aveva definito gli omosessuali come una piaga.

Forse alcune famiglie bigotte, poche per fortuna, mi vedranno come il diavolo, ma penso sia solo una questione di tempo e tutti lo capiranno: l’amore tra due persone adulte e consenzienti è semplicemente amore. Non si può predicare l’amore e al contempo osteggiare chi ama. […]  Guarda, io sono molto incazzata! Molto! A sapere che c’è ancora gente che non capisce, che c’è ancora gente che si vergogna, che dice che non bisogna venire da me, in trasmissione, a raccontare che si è gay. Queste persone non hanno capito niente: bisogna usare il mezzo televisivo. Io arrivo nelle famiglie di ampie vedute come in quelle – ad esempio – del paesino sperduto dove ci sono ragazzi che vivono con terrore il fatto di confessare ai genitori la propria omosessualità, che magari sono vittime di bullismo a scuola, e che magari arrivano a farsi del male. Ma stiamo scherzando? È una follia.

Gli ascolti di Live – Non è La D'Urso

Il giornalista del Rolling Stone punzecchia Barbara D'Urso sulla questione degli ascolti tv. Come è noto, l'obiettivo di rete è del 12% e i risultati, dopo due puntate, sono assolutamente in linea.

La prima puntata ha fatto il 17% e la seconda il 14%. Questi sono i dati Auditel ufficiali. Ho come obiettivo di rete il 12% e, visti i risultati, siamo super felici, considerato che è una trasmissione totalmente nuova, fatta di talk e prodotta da una testata giornalistica. […] Non è un reality show, non è un talent, non è un varietà, non è un programma di intrattenimento puro. È una formula che mi sono inventata io, che ho scritto io con il mio autore Ivan (Roncalli, ndr), dove si parla, si parla, si parla. Se il pubblico si affeziona bene, se non si dovesse affezionare è stato un bellissimo esperimento fortemente voluto da Mediaset.

Mara Venier e gli ospiti futuri

A questo punto, dopo aver aperto una parentesi sugli ospiti che hanno fatto discutere, da Fabrizio Corona a Wanna Marchi e Stefania Nobile, Barbara D'Urso rivela gli ospiti che vorrebbe in futuro per il suo programma: "Maria De Filippi, ma non si farebbe mai intervistare. Vorrei avere anche Silvia Toffanin, poi Fedez e la Ferragni, che mi incuriosiscono molto come fenomeno. Anche se Fedez in passato mi ha attaccato". E sulla pace fatta con Mara Venier:

Io non ho litigato con nessuno. Penso sia una perdita di tempo e di energie. Avevo litigato con Corona, quello sì.

Il Grande Fratello Nip 2019

E, a questo punto, il giornalista cerca uno spazio per lasciarle i risultati deludenti dell'Isola dei Famosi 2019, anche se la conduttrice non si sbilancia visto che mancano poche settimane dalla partenza di una nuova edizione del Grande Fratello "Nip" da lei condotto.

Ho preso in mano un reality che non andava in onda da tre anni e, l’ultima edizione, aveva fatto una media del 18%. Ho rischiato, ma ho detto chiaramente agli autori di mettere dentro anche le mie idee, facendo una sorta di Grande Fratello-D’Urso, impostandolo in maniera diversa e creando dinamiche particolari. Ha avuto una media del 24%. Ho fatto puntate anche con picchi del 27%. Numeri che solo C’è Posta per Te riesce a fare.

Il caso Riccardo Fogli

Non si sbilancia nel commentare i risultati dei reality concorrenti, ma una parola (anzi, più di una) sulla vicenda che ha interessato Riccardo Fogli la dice eccome.

Secondo me non è stato gestito bene. Nel senso che Riccardo Fogli è entrato in un reality. E tutti noi diciamo ai concorrenti – lo sto facendo anche ai provini del GF – che la loro vita sarà scandagliata dai giornali e dal web. Chi partecipa ad un reality sa a cosa si espone. Ma, oggettivamente, nei confronti di Fogli è stato sbagliato il modo.

Così parlò Barbarella al Rolling Stone.