2 Ottobre 2017
15:41

Beatrice Borromeo: “Per Stefano ho fatto 23 ore di travaglio, un’esperienza bellissima”

A sette mesi dalla nascita del suo primogenito, Beatrice Borromeo ricorda il giorno del parto e le 23 ore di travaglio necessarie per diventare mamma: “Avevano fatto in tempo a venire tutti i miei amici da Milano e i miei familiari”.
A cura di Stefania Rocco

Sono trascorsi 7 mesi dal momento in cui Beatrice Borromeo è diventata mamma. La principessa moglie di Pierre Casiraghi ha dato alla luce il piccolo Stefano Ercole Carlo, primogenito nato dal matrimonio con il famoso principe. Adesso che i primi momenti di assestamento sono passati, Beatrice rilasciata al Corriere della Sera la sua prima intervista da mamma. Ricorda innanzitutto il parto difficile. Ci sono volute addirittura 23 ore di travaglio prima di diventare mamma:

Ventitré ore di travaglio. Avevano fatto in tempo a venire tutti i miei amici da Milano e i miei familiari. La sala parto era piuttosto affollata… Medici e ostetriche sono stati bravissimi. Sì, una bellissima esperienza, dopo l’epidurale…

Come cresceranno il piccolo Stefano

Beatrice ha le idee chiare rispetto a come vorrebbe che crescesse suo figlio:

Gli darò tutte le chiavi, ma sarà lui a sceglierle. Lo aiuterò a diventare chi vuole, ma sempre nel rispetto degli altri. Sia io che mio marito condividiamo l’idea che nostro figlio sia altro da noi. Anche se poi Pierre proverà a fargli fare vela e combattimento medioevale, lo so già… Ma qualunque cosa scelga, vorrei che trovasse il modo di avere un impatto positivo sul mondo.

Il primo incontro con Pierre Casiraghi

Mondana ma estremamente riservata, Beatrice non ha mai parlato molto del rapporto con Pierre Casiraghi. Oggi si sbottona e ricorda il loro primo incontro, con le parole utilizzate dal principe per conquistarla:

È una persona sensibile e colta, in grado di capire le cose in anticipo. Legge gli altri in modo veloce. È molto sano di testa, ha i valori al posto giusto, un fortissimo senso della famiglia. Il primo incontro? Ero a Cannes per Annozero, per fare le riprese dopo l’uscita del Divo di Paolo Sorrentino. Pierre mi vede, si avvicina e dice: “I love you and I will marry you” (Ti amo e ti sposerò, ndr). Io risi. E lui: “You will see” (vedrai, ndr).

La freddezza superata con Paola Marzotto

La maternità ha addolcito ulteriormente la Borromeo che si è detta perfino disposta a seppellire i rancori del passato, soprattutto quello nei confronti della madre Paola Marzotto:

Lei è molto legata a mio figlio e ci tiene a vederlo il più possibile. Io ormai ho accantonato tutti i risentimenti che avevo da piccola, ci ho fatto pace, ora so che le persone sono come sono. Non c’è più nessuno della mia famiglia, inclusa mia madre, che mi faccia soffrire.

Simona Izzo:
Simona Izzo: "Amanda Lear era un uomo, una bellissima trans. Ha fatto un intervento"
Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi in dolce attesa:
Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi in dolce attesa: "Secondo figlio in arrivo"
Lorella Cuccarini torna al doppiaggio in My Little Pony:
Lorella Cuccarini torna al doppiaggio in My Little Pony: "Esperienza bellissima"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni