11 Aprile 2014
18:10

Beatrice Valli s’infuria: “Il trono non è il mio scopo e non sono una mantenuta”

La corteggiatrice di “Uomini e Donne” ha pubblicato uno sfogo sulla sua pagina Facebook per difendersi dalle critiche che stanno accompagnando la sua esperienza nel programma di Maria De Filippi.
A cura di D.S.

Beatrice Valli è di certo una delle corteggiatrici più contese, nel trono che vede protagonisti Luca Viganò e Marco Fantini. Approdata a Uomini e Donne, pochi mesi dopo la fine della sua relazione con il calciatore da cui ha avuto un bambino, ha subito destato l'interesse di entrambi i tronisti. Sia Luca che Marco, però, hanno iniziato a manifestare dei dubbi sulla sincerità della ragazza, che alla fine ha deciso di corteggiare Fantini.

Spesso, Beatrice, si trova a dover contrastare gli attacchi di alcuni spettatori del programma che la contattano sui social accusandola di partecipare alla trasmissione di Maria De Filippi solo per avere visibilità e non per trovare un compagno. In questi giorni, la Valli ha voluto rispondere sulla sua pagina Facebook, affermando:

"Non vedo l'ora che finisca tutto ciò per rinchiudermi nella mia dolce tana con mio figlio e l'uomo che avrò (spero) al mio fianco. Come già detto, il trono non è il mio scopo, sono lì per vivermi la persona che corteggerò. Punto! Non mi sento nessuno e non mi sento la tronista, ma da persone esterne al programma non vedete quasi nulla di tutto quello che accade nelle esterne e nelle puntate. Cercate di limitarvi nel giudicare. Beatrix"

Poi, ha sbottato contro le critiche che una persona ha pubblicato sulla sua pagina:

"Io vivo da sola, lavoro e non sono mantenuta. E cresco mio figlio da sola."

Beatrice Valli a Marco:
Beatrice Valli a Marco: "Non prendermi in giro, ho sofferto abbastanza"
Beatrice Valli a Marco Fantini:
Beatrice Valli a Marco Fantini: "Fuori con me ti aspetta una bella vita"
Le foto di Marco Fantini e Beatrice Valli
Le foto di Marco Fantini e Beatrice Valli
1.950.695 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni