Le facce tese e scure sembrano confermare che l'aria tra Jay-Z e Beyoncé non sia assolutamente buona: separazione in vista?

Gira una brutta voce, anzi bruttissima, circa lo stato di salute del matrimonio tra Beyoncé Knowles e il Re Mida della musica americana, Jay-Z. Sono stati sorpresi dai paparazzi presso l'eliporto di New York, facce tese e scure, con Jay-Z che cammina con la piccola Blue Ivy (che intanto cresce a vista d'occhio) tra le braccia che cresce a vista d'occhio e Beyoncé indietro da sola, con una felpa e cappuccio, viso intristito e una busta di patatine per la piccolina tra le mani. Jay-Z prova a girarsi, a cercare uno sguardo ma lei lo abbassa.

I giornali del gossip negli Usa e in Gran Bretagna ci ricamano sopra, provano a supporre la continuazione di una crisi che difficilmente si potrà arrestare nel breve periodo. Del resto il momento è quello che é: dalla sorella di Beyoncé che ha picchiato in ascensore proprio Jay-Z, fino alle voci di un presunto tradimento della cantante di "Single Ladies" con uno dei suoi bodyguard. Ancora prima il terremoto mediatico sulla presunta relazione tra Barack Obama e la Knowles, poi smentito dallo stesso Pascal Rostain, l'affidabile paparazzo che rivelò di aver inscenato una boutade per dimostare quanto la stampa generalista sia meno avvezza a verificare fonti, rispetto alla cosiddetta frangia "gossipara" che, prima di sparare, usa condizionali e chiede dettagli.

Anche Jay-Z non sarebbe stato con le mani in mano, anzi a dirla tutto è partito tutto da lui, perché stando ai pettegolezzi di "In Touch Weekly" il rapper avrebbe iniziato una relazione con una hostess di New York, una certa Casey Cohen. Sarebbe proprio questa ragazza di 22 anni ad aver causato il terremoto in famiglia, scaturita nell'assurda reazione di Solange nei confronti di suo cognato, colpevole di aver troppe volte trascurato sua sorella. Come si faccia a trascurare una perla nera come Beyoncé, sembra davvero impossibile a crederlo, eppure stando ai giornali di gossip di tutto il mondo, le cose starebbero proprio così. Per questo l'ex Destiny's Child non se ne sarebbe restata a guardare e risponde al nome di Julius De Boer, sua storica guardia del corpo, l'identikit della vendetta servita nemmeno poi tanto fredda al rapper di "Holy Grail".