Livio Cori è Liberato, Liberato è Livio Cori. Basta andare su Google e le due parole chiave sono indissolubilmente accostate e il gossip è così forte, che ormai sembra quasi valere il detto "voce di popolo, voce di Dio". Ma Livio Cori, il cantante in gara al Festival di Sanremo 2019 in coppia con Nino D'Angelo, non è Liberato almeno in via ufficiale. Rapper dalla bella voce a tinte soul, tanti anni di gavetta alle spalle e un talento che gli ha permesso di non fare solo musica.

Livio Cori in tv, è O Selfie in Gomorra 3

Classe 1990, Livio Cori è stato anche nel cast di "Gomorra – La Serie", la terza stagione. Il suo ruolo è quello di "O Selfie", un membro della gang dei Talebani guidata da Sangue Blu. Non solo attore, perché per la serie tratta dal bestseller di Roberto Saviano, Livio Cori ha scritto anche la soundtrack "Surdat".

Il mistero di Liberato

"Non sono io Liberato, ma se lo fossi non ve lo direi". Questa la sua dichiarazione in una intervista a "La Repubblica", che vuol dire tutto e vuol dire niente. La sua voce è stata analizzata minuziosamente, il suo nome è spuntato fuori quasi subito accostato a Liberato. C'è anche un libro, "Io non sono Liberato" di Gianni Valentino, che ha provato a fare luce sulla vicenda e tra i tanti nomi menziona anche quello di Livio Cori come possibile voce dietro il cappuccio del rapper napoletano da milioni di visualizzazioni. Livio Cori potrebbe portare LIBERATO al Festival di Sanremo 2019, come parte di un progetto più ampio, come ne ha scritto Francesco Raiola per Fanpage.it qualche giorno fa.

La vita privata di Livio Cori

Sulla vita privata, Livio Cori è altrettanto discreto. Concentratissimo sulla musica, i suoi social network non lasciano trasparire alcuna emozione sentimentale se non per la sua professione, appunto. Livio Cori è fidanzato? Non lo sappiamo, ma di certo dopo una passerella così importante al Festival di Sanremo 2019, trovare corrispondenze e simpatie con le donne dovrebbe essere l'ultimo dei suoi problemi.