Chiara Nasti ha sbagliato l’ortografia del suo nuovo tatuaggio? Sì. Anzi no, era voluto. Poi nuovamente sì. Del caso che ha per protagonista la nota influencer napoletana si è discusso sui social per diverse ore. I fatti sono questi: Chiara ha mostrato in una storia pubblicata su Instagram l’ultimo tatuaggio realizzato insieme a un’amica. “Since 98’” è la scritta che compare sul braccio della giovane, con l’apostrofo che segue il 98 (anno di nascita di Chiara) invece che precederlo. Dal punto di vista strettamente ortografico si tratta di un errore ma quando le è stato fatto notare, Chiara ha negato. È intervenuta sui social per spiegare che si sarebbe trattato di uno sbaglio voluto. Proprio l’errore, anzi, avrebbe caratterizzato il senso del tatuaggio:

Ma davvero non posso fare un tatuaggio con la mia migliore amica perché viene reputato sbagliato agli occhi degli altri quando il tatuaggio, penso lo sappiate, è una cosa personale? Assolutamente non è sbagliato, anzi. È stata una nostra scelta perché è proprio una caratteristica del fatto che da piccole sbagliavamo sempre questa cosa, quindi lo abbiamo fatto in questo modo. Comunque “don’t worry, be happy”. Ce la farete prima o poi.

Chiara Nasti ammette la bugia: “Inventata al momento”

In tarda serata, dopo avere inizialmente negato di avere sbagliato, Chiara è tornata su Instagram per ammettere che sì, il tatuaggio è sbagliato e che la fantasiosa storia raccontata a proposito dell’errore voluto sarebbe stata pensata al momento per giustificare l’accaduto: “Comunque raga sì, mi ero inventata la caz*** al momento per sorvolare la figura di mer**. Sì, abbiamo sbagliato il tatuaggio. Questo ci fa capire ancora di più quanto io e questa mia amica siamo uguali. Ci conosciamo dalla nascita, ne abbiamo passate di ogni quindi questo tatuaggio non sarà modificato né cancellato. Anzi, per tutto lo scandalo che ha avuto questo tatuaggio che abbiamo sbagliato la cosa è ancora più divertente. È una cosa che ricorderemo per tutta la vita”.

L’influencer replica agli hater: “Tigri”

Chiara ha aggiunto di avere comunque preferito lasciare il tatuaggio così com’è per caratterizzarlo, nonostante l’errore: “La cosa più bella è che l’ha tatuato prima lei. Poi le ho detto ‘Amo guarda che abbiamo sbagliato perché un sacco di gente mi ha scritto che significano i minuti. Che facciamo? Lo modifichiamo?’. ‘No, no. Facciamolo così’”. Poi ha replicato a quanti l’avevano presa in giro per quell’errore: “Quindi la cosa non ci ha toccato. È stata voluta perché si poteva modificare. Non capisco perché debba toccare voi. Calmatevi, tigri”.