Dopo la vittoria al Grande Fratello 2019, Martina Nasoni ha finalmente svelato in un'intervista su DiPiù l'incontro che le ha cambiato la vita e le ha permesso di diventare famosa. La gieffina è infatti "La ragazza con il cuore di latta" dell'omonima canzone di Irama, portata al Festival di Sanremo. Martina ha ribadito di non aver mai avuto una relazione con lui ma di aver vissuto semplicemente un'amicizia: la sua storia ha commosso il cantante, che ha deciso di trasformarla in un brano.

L'incontro a Gallipoli

Com'è noto, la Nasoni ha un pacemaker nel cuore da quando aveva solo 12 anni, dal momento che soffre di cardiomiopatia ipertrofica. "Ci siamo incontrati una sera, avevamo degli amici in comune", ha spiegato la giovane umbra, raccontando di aver incontrato Irama a Gallipoli. Lei era in Puglia per motivi lavorativi (curava le pubbliche relazioni di uno stabilimento balneare), mentre il vincitore di Amici si trovava lì in vacanza. I due si sono visti a una festa, dove hanno anche cantato e suonato insieme.

A un certo punto, chiacchierando, ho iniziato a parlare della mia vicenda. Vedevo che Irama era interessato, mi faceva domande, e io gli rispondevo con naturalezza. Lui aveva un paio di cuffiette in mano e mi ha detto: “Ascolta Martina”. Era una primissima versione de La ragazza con il cuore di latta. Lui mi diceva: “Immaginatela con un coro gospel, con una orchestra… Sarà meravigliosa”.

Il brano a Sanremo

All'epoca era l'estate 2018 e Irama aveva appena vinto Amici. Nell'autunno, il cantante ha pubblicato un disco ma, a sorpresa, la canzone promessa non era stata inclusa: "Quando poi a ottobre 2018 è uscito il suo album Giovani sono corsa a comprarlo. L’ho sentito tutto ma che delusione: la mia canzone non c’era. “L’avrà buttata”, ho pensato". A febbraio 2019, la grande sorpresa:

 Invece l’aveva tenuta in serbo per lanciarla a Sanremo. Così tutti hanno conosciuto la storia della mia vita in versi: “Cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra…vedeva i suoi compagni che correvano in cortile”. Quella bambina sono io, con i miei sogni e le mie fragilità.

Perché Martina non ha più visto Irama

"La ragazza con il cuore di latta" si è classificata settima al Festival e ha avuto un grande successo. Martina, però, ha preferito non cercare il cantante, nonostante oggi sogni di rivederlo. All'epoca, infatti, Irama si era legato a Giulia De Lellis e la Nasoni (oggi fidanzata con il gieffino Daniele Dal Moro) non ha sentito il cantante neppure dopo la vittoria al Grande Fratello.

Lui è un ragazzo profondo, sensibile, ma non c’è stato nulla di più di un’amicizia. L’ultima volta che ci siamo sentiti è stato poco dopo che ha scritto la canzone. Poi ha iniziato la storia con Giulia De Lellis e, per rispetto, non l’ho contattato, anche se non c’è stato mai nulla tra di noi, eravamo amici.

Il testo di La ragazza con il cuore di latta

Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo
E quando era piccola sognava di aggiustarsi dentro
Diceva di essere diversa
Cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra
Vedeva i suoi compagni che correvano in cortile
E lei che non poteva si sedeva e ci pensava bene a cosa dire
E se ogni tanto le chiedevo come mai non giochi
Diceva siediti qui affianco ed indicava su
Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero
Perché il mio a volte si dimentica e non batte più
Così cercando di salvarla
A sedici anni il suo papà le regalò un cuore di latta
Però rubò il suo vero cuore con freddezza
In cambio della vita
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada
Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta così in fretta da truccarsi presto
Talmente in fretta che suo padre non fu più lo stesso
A scuola nascondeva i lividi
A volte la picchiava e le gridava soddisfatta
Linda sentiva i brividi quando quel verme entrava in casa sbronzo
E si toglieva come prima cosa solo la cravatta
E se ogni tanto le chiedevo come mai non esci
Diceva siediti qui affianco ed indicava su
Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero
Adesso dimmi in quella accanto cosa vedi tu
Ma chi ha sofferto non dimentica
Può solo condividerlo se incrocia un’altra strada
Per ragazza più bella del mondo con il cuore di latta
Sappi che io ci sarò
Comunque vada
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada
Fare l’amore è così facile credo
Amare una persona fragile meno
Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo
Ma adesso dentro la sua pancia batte un cuore in più
E non lo senti che
Questo cuore già batte per tutti e due
Che il dolore che hai addosso non passa più
Ma non sei più da sola ora siamo in due
Io ci sarò comunque vada
Ci sarò comunque vada