Serena Enardu replica a tono agli hater che l’hanno accusata di continuare a essere attiva su Instagram nonostante la rottura con Pago. L’influencer sarda è finita al centro di una shitstorm che si è consumata soprattutto attraverso i messaggi privati ricevuti in direct. Stanca delle accuse, ha deciso di replicare a tono a quanti l’avevano attaccata.

Lo sfogo di Serena Enardu

Ma voi quando avete dei problemi di famiglia, quando litigate con il vostro compagno, quando vi lasciate, non andate più a lavoro? Fatemi capire. Perché continuo a ricevere messaggi in cui mi scrivete ‘Ah sei triste, ma sponsorizzi’. Non lo so se collegate il cervello. E cosa fate voi?” chiede Serena, stanca di essere accusataSiete quelle che quando andate a lavorare e hanno qualche problema a casa fanno la faccia tesa, fanno la faccia schifata al cliente o vi travestite anche voi da persone che stanno bene e fanno il loro lavoro? Sono un essere umano come tutti: devo lavorare, devo continuare a lavorare e lo faccio perché non mi piango addosso come tutte quelle persone che rimangono una vita a piangersi addosso e a dire: ‘Sono triste, sfortunata, la mia vita non ha senso’. Non sono una di quelle”. Poi prosegue:

Sono una di quelle che va avanti e che deve tirare avanti una casa, che deve continuare a crescere un figlio. Ma non sono qua a farmi la gloria ogni giorno di questo, perché non ne ho bisogno, non ho bisogno di dire quanto sono forte o quanto sono debole. Ma le persone che si prendono la briga di mandare i messaggi, ma non avete veramente altro da fare? Pensate a chi non ha lavoro. Io ce l’ho, sono contenta e vado avanti.

L’ex compagna di Pago chiede di essere lasciata in pace

Non ho bisogno di mostrare quanto sono forte o quanto sono fragile, questo è il mio profilo. Se non vi sta bene, toglietemi il segui” conclude Serena, invitando quanti non apprezzano il suo modo di fare a smettere di seguirla, invece che a insultarla pubblicamente o in privato.