Denis Dosio è rimasto vittima di un'aggressione, stando alle parole riportate in un lungo post di commento alle immagini che ritraggono il volto segnato dal profondo taglio. Un video, anche, del giovanissimo influencer di Instagram, condiviso per mostrare il momento in cui è stato portato in ospedale a Mykonos.

Fino a qualche minuto fa non ero nemmeno convinto di dirvi cosa mi è successo infatti ieri sera quando è accaduto ho fatto lo stesso il helpdenis dove vi aiutavo con i vostri problemi anche se in quel momento ne avevo parecchi di miei come potete vedere ma come vi faccio entrare appieno nella mia vita quando mi diverto credo sia doveroso farlo anche nei momenti più tristi.
Ieri sera in un locale a mykonos ( frequentato maggiormente da italiani) una ragazza mi ha chiesto gentilmente una foto, mi sono accostato a lei e subito dopo averla fatta un ragazzo mi gira e mi domanda “ma sei denis dosio?” Io rispondo di si e in un attimo mi ritrovo la testa insanguinata con sangue d’appertutto, mi aveva spaccato il suo bicchiere di vetro in testa. ho quasi perso i sensi nella strada per andare alla clinica medica più vicina, arrivati mi hanno messo più o meno 6 punti, mi sembrava doveroso dirvelo, quanto mi sembra doveroso dirvi che den non smetterà mai di ridere a più non posso, a essere se stesso e non cambiare mai.  Detto questo volevo soltanto rassicurarvi che sto bene e sono pronto a spaccare il mondo insieme, non ci abbatteranno mai, vi voglio bene.

L'attacco di bullismo nel bagno pubblico

Denis Dosio era stato già vittima di un attacco di alcuni bulli che, in un bagno pubblico, avevano tentato prima di fotografarlo, per poi bloccarlo, tenendo chiusa la porta con la forza. Era solo lo scorso 10 giugno e il giovane aveva commentato con grande amarezza l'attacco subito.

Vado in bagno, appena entro inizio a sentire dei gran pugni alle porte e allora lì ho capito che c’era qualcosa che non andava e ho iniziato a veder gente col telefonino che si abbassava e faceva le foto. A un certo punto mi sono abbassato e ho visto molta gente, e sapevo che mi stavano bloccando la porta, tanto che ho provato ad aprire e non ce l’ho fatta inizialmente. Poi mi son messo a fissare il soffitto per qualche minuto, ho acceso il telefono ma si è spento perché era scarico. Ho iniziato a sentire tirare pugni alle porte, come ad intimidirmi. Poco dopo mi è partita l’incaz*atura e allora ho tirato via la porta.

Anche in quel caso, Denis non si era limitato a commentare l'accaduto, bensì caricò il video sui suoi canali, scatenando un grande dibattito rispetto ai soprusi incentivati dall'odio online e legati, quindi, fortemente al fenomeno degli haters, laddove un ragazzo comune come lui si era ritrovato, da un giorno all'altro, ad avere un grande seguito online.

Fino a qualche minuto fa non ero nemmeno convinto di dirvi cosa mi è successo infatti ieri sera quando è accaduto ho fatto lo stesso il helpdenis dove vi aiutavo con i vostri problemi anche se in quel momento ne avevo parecchi di miei come potete vedere ma come vi faccio entrare appieno nella mia vita quando mi diverto credo sia doveroso farlo anche nei momenti più tristi. Ieri sera in un locale a mykonos ( frequentato maggiormente da italiani) una ragazza mi ha chiesto gentilmente una foto, mi sono accostato a lei e subito dopo averla fatta un ragazzo mi gira e mi domanda “ma sei denis dosio?” Io rispondo di si e in un attimo mi ritrovo la testa insanguinata con sangue d’appertutto, mi aveva spaccato il suo bicchiere di vetro in testa. ho quasi perso i sensi nella strada per andare alla clinica medica più vicina, arrivati mi hanno messo più o meno 6 punti, mi sembrava doveroso dirvelo, quanto mi sembra doveroso dirvi che den non smetterà mai di ridere a più non posso, a essere se stesso e non cambiare mai. Detto questo volevo soltanto rassicurarvi che sto bene e sono pronto a spaccare il mondo insieme, non ci abbatteranno mai, vi voglio bene. ❤️

A post shared by Denis Dosio 🇧🇷 (@denisdosio) on