"It's a baby boy" ma non è "royal" come il Sussex Archie di Meghan Markle e Harry Windsor. È il quarto figlio per Kim Kardashian e Kanye West ed è il secondo che la coppia ottiene da madre surrogata. Una scelta, quella dell'utero in affitto, che non ha mai rappresentato un problema per la famiglia più posh (e trash) d'America. Ad annunciarlo su Twitter è stata la stessa socialite americana: "È qui ed è un maschietto!". Il piccolo è nato dalla stessa madre di Chicago, al punto che Kim Kardashian ne ha notato la somiglianza: "È identico a Chicago quando era piccola". 

L'utero in affitto

Per Kim Kardashian è la seconda volta che ha scelto di diventare madre attraverso l'utero in affitto. Una decisione resasi necessaria dalla volontà di avere ancora figli e soprattutto dal fatto che dopo la placenta accreta, che rese difficile la gestazione di Saint, il secondo figlio, Kim Kardashian decise di fermarsi e di evitare altre gravidanze. Negli States, la scelta di avere due bambini attraverso l'utero in affitto ha fatto discutere generando ironiche e sarcastiche reazioni: "Ordinano bambini come i pacchi di Amazon Prime". A queste polemiche, Kim Kardashian e Kanye West non hanno mai replicato.

Tutti i figli di Kanye West e Kim Kardashian

La coppia, tra le più note e potenti di tutto lo starsystem, aveva già tre figli: North, naturale, nata il 15 giugno 2013, Saint, secondo figlio naturale, nato il 5 dicembre 2015 e Chicago, prima nata da madre surrogata, nata il 15 gennaio 2018. Adesso è caccia al nome del bebé. Stando ai rumors che arrivano direttamente dagli Stati Uniti d'America, Kim Kardashian e Kanye West avrebbero deciso di chiamare il piccolo Kanye Kim jr, in onore a entrambi. Ma, fino a questo momento, la notizia non ha trovato riscontri ufficiali.