kim-incremento-vendite

"Mi ritorni in mente, bella come sei…", chissà se avranno canticchiato la strofa di Lucio Battisti quelli che, acquistando il porno di Kim Kardashian datato 2007, hanno rinverdito le casse della Vivid Entertainment dell'80%. Tutto grazie all'annuncio della gravidanza, fatto da Kayne West: un evento che ha fatto impennare le vendite del video hard dove la Kardashian si cimenta a letto con il suo ex Ray J. Non è la prima volta che le vendite hanno un'impennata. Al momento del lancio la Vivid Entertainment riuscì a vendere oltre 50.000 unità, due mesi più tardi Kim Kardashian iniziò lo show per la E!Entertainment e gli incrementi furono del 78%. Il matrimonio con Kris Humphries, ad agosto 2011, fece schizzare il video ad un +75%, il divorzio ad ottobre al 30%.

Nessuno come Kayne e Kim – Un 80% in più nelle casse della Vivid Entertainment e nel corredino per il piccolo nascituro. Già perché a fronte dei grandi incassi della Vivid Entertainment, la legge ha stabilito che una percentuale di questi dovranno sempre andare alla "protagonista inconsapevole" del video. Fino ad oggi Kim Kardashian ha incassato 5 milioni di dollari tra vendite e risarcimento d'immagine. Che dite, sono abbastanza per una tutina?