107 CONDIVISIONI
23 Marzo 2018
13:15

Elena Santarelli contro le critiche: “Nessuno mi dica cosa devo fare con mio figlio”

Nuove critiche gratuite contro la showgirl che sta affrontando i problemi di salute del figlio Giacomo. Lei non ci sta: “Ogni giorno affronto un bagno di dolore, non ho bisogno di regole o di consigli né di pietà”.
A cura di Valeria Morini
107 CONDIVISIONI

Elena Santarelli dice basta. Basta all'ipocrisia, al pietismo, persino alle critiche che sta ricevendo in questo momento così delicato in cui sta affrontando i problemi di salute del figlio Giacomo, in cura per un tumore. La showgirl ha manifestato un'immensa forza d'animo in questi mesi, dimostrando di saper affrontare questa prova con un grande ottimismo, senza perdere il sorriso e soprattutto continuando a vivere con Giacomo, il marito Bernardo Corradi e l'altra figlia Greta la stessa vita di sempre. Eppure, nemmeno in una situazione così critica, c'è chi risparmia messaggi negativi. Da qui lo sfogo di Elena su Instagram Stories.

La replica alle critiche di una follower

A un commento decisamente inspiegabile di una fan ("Sei stata una cafona, ti avevo scritto un messaggio di incoraggiamento e di vicinanza al tuo dolore e nemmeno il buon senso di rispondere"), la Santarelli ha reagito:

Cara, lei non immagina neanche i messaggi che mi arrivano, non posso leggerli tutti e mi creda che non è egoismo il mio. Ogni giorno ricevo messaggi di mamme che mi scrivono: il mio non ce l’ha fatta ma il tuo ce la farà!!! Lei non si rende conto del bagno di dolore che affronto ogni giorno e trovo ingiusto che mi debba ancora una volta giustificare, lasciatemi in pace e soprattutto non voglio parole di pietà per mio figlio.

Perché attaccare Elena Santarelli?

Non la prima volta che la Santarelli viene attaccata: basti pensare a quando apparve a “Stasera tutto è possibile” di Amadeus (un'ospitata che, va detto, è parte del suo lavoro) e sui social in molti l'accusarono di non stare abbastanza vicino a Giacomo. Difficile capire perché, in rete, il bisogno di giudicare e intervenire sulla vita privata degli altri sia così impellente. Fino ad ora paziente e disponibile con le tantissime persone che la contattano via social, la moglie di Bernardo Corradi è categorica:

Nessuno mi deve dire cosa devo fare o come comportarmi con mio figlio, non ho bisogno di regole o di consigli. Sono su questa barca dal 30 novembre, vivo il mio dolore da sola. Mi sono esposta per fare del bene ma ora chiedo di farla finita.

Il problema di Giacomo

Elena Santarelli mantiene il massimo riserbo sul problema di salute del figlio e ha parlato per la prima volta di tumore in un commento in cui ha cercato di dare conforto a un'altra mamma. Giacomo starebbe affrontando questo percorso con grande forza e serenità e, nonostante il desiderio di tutelare il bambino, Elena si sta impegnando a sensibilizzare il pubblico sul cancro infantile, con una campagna social dedicata alla ricerca. Agli attacchi gratuiti, però, non ci sta. Onestamente, non ci sentiamo di darle torto.

107 CONDIVISIONI
Elena Santarelli: “Basta domande a Nadia Toffa. Vuole normalità, come mio figlio”
Elena Santarelli: “Basta domande a Nadia Toffa. Vuole normalità, come mio figlio”
Elena Santarelli condivide il messaggio di Nadia Toffa:
Elena Santarelli condivide il messaggio di Nadia Toffa: "Lo dico a mio figlio: non è malato, ma un guerriero"
Elena Santarelli sotto attacco:
Elena Santarelli sotto attacco: "Mi hanno definito madre cattiva perché rido con mia figlia"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni