Eliana Michelazzo ha fornito nuovi particolari sulla sua versione dei fatti, in merito al caso di Pamela Prati e Mark Caltagirone. Nella sua intervista rilasciata a Giada Di Miceli nel programma Non Succederà Più su Radio Radio, la ex manager della Prati ha ribadito di essere una vittima di Pamela Perricciolo e di aver creduto per dieci anni di essere stata fidanzata virtualmente al fantomatico Simone Coppi. Nel corso del suo lungo sfogo, Eliana è scoppiata in lacrime più volte, raccontando di aver messo da parte gli affetti perché, a suo dire, oggetto di un vero e proprio plagio:

Ho escluso la mia famiglia per Pamela Perricciolo e per una vita virtuale che non esisteva, per una famiglia virtuale. Ho messo da parte la mia famiglia vera, non ho più fatto un Natale con loro. Questa è stata la cosa più brutta che potessi fare. A Natale compravo anche i regali. Ora questi regali mi sono stati portati via.

Eliana ha denunciato Pamela Perriciolo, chi è Simone Coppi

"Ogni puntata che andavo da Barbara aprivo un tassello", ha continuato la Michelazzo, sostenendo di aver capito tutto con le ospitate a Live – Non è la D'Urso: "Non so chi c'è dietro tutto questo, è un manicomio. Ho denunciato donna Pamela (Perricciolo, ndr), perché tutto arriva a lei. Se lei ha qualcuno dietro, è meglio che queste persone escano. Sono sicura che c'è qualcuno dietro". Poi un'altra rivelazione: "Con Simone ci ho parlato al telefono una volta. Per questo dico che c'è qualcuno dietro. Chi è quest'uomo con cui ho parlato al telefono e che si è spacciato per Simone? (altrove ha detto di averlo visto due volte, ndr)". Inoltre, avrebbe scoperto che le foto del misterioso Simone, viste in questi anni, in realtà apparterrebbero a un modello straniero:

Mi sono buttata sul lavoro, lavoro che adesso mi hanno distrutto. La cosa che mi fa più male è che mi sono impegnata a non pensare più al dolore che mi portava non vederlo. Alla sera aspettavo il suo messaggio della buona notte. La cosa grave è che gli ho mandato anche i miei video intimi. Ho tutte le chat di questi dieci anni, è inutile che mi dicano: "Te lo sei inventata". Non c'è niente di inventato. Ho buttato 10 anni della mia vita per un uomo che non esiste. Ho scoperto che le sue foto appartengono a un modello che non è italiano, è svizzero.

Eliana sarebbe stata controllata da Pamela

Qualche giorno fa, il sito Dagospia insinuò addirittura l'esistenza di una relazione saffica tra Eliana e la Perricciolo, che la Michelazzo smentisce con forza: "Non è vero che siamo una coppia. Se ci frequentiamo e facciamo viaggi insieme, deve passare che siamo una coppia, che lei fa l'uomo e io sono una donna?". Al contrario, Eliana sarebbe stata convinta per anni che donna Pamela fosse la fidanzata dell'inesistente fratello di Simone Coppi.

Quando ha parlato Manuela Arcuri ho iniziato ad aprire gli occhi. Ho confessato perché non ce la facevo più. È Donna Pamela che ha presentato Mark a Pamela. Io non l'ho mai visto di persona, l'ho visto solo in un video. Non giurerei il falso su mio padre che è morto. Non ho mai detto di averlo visto in carne e ossa. Donna Pamela è l'unica ad aver visto Simone Coppi e Mark. Il suo scopo? Era monitorare il cervello delle persone. Io avevo il telefono sotto controllo e camminavo con qualcuno che mi seguiva. Per anni sono andata avanti così, dovevo dire quando uscivo e dove andavo al mio compagno virtuale, o a Pamela. Mi dicevano che era magistrato e che era sempre in pericolo. Ho addirittura smesso di fumare perché lui aveva problemi cardiaci. Sapevo che Pamela era fidanzata con il fratello di Simone, ho sempre creduto a ciò che diceva. Anche io, come la Prati, ho il finto disegno di Simone Coppi. Comunque Pamela era attaccata morbosamente a me.

Eliana è in cura da uno psicologo

Delusa dalla presa di posizione di Pamela Prati, che l'ha accusata di averla raggirata, Eliana nega di aver coinvolto in questa vicenda dei minori, vale a dire, i presunti figli adottivi della Prati e di Caltagirone ("Io non ho mai parlato di bambini, i bambini non si mettono in mezzo") e sostiene di essere in cura da uno psicologo. Scoppiando ancora una volta a piangere, si è detta a tutti gli effetti malata mentalmente, distrutta dal presunto plagio della Perricciolo, su cui ha scaricato l'intera colpa.

Io ora farò le mie sedute psicologiche. Io sono malata mentalmente. Sono una persona, ho un cuore e me l'hanno distrutto. Non mangio, sono dimagrita. Da sola non ci sto, ho il terrore. Sono sempre una donna, non è giusto che mi trattano così. Ogni giorno scopro qualcosa che mi fa male. In questo momento voglio solo abbracci. Perché tutto questo male? Non lo merito. Ero talmente entrata in questo meccanismo, che non ho mai tradito Simone. Mi passerà, il medico mi aiuterà. Sono molto arrabbiata con donna Pamela, perché ogni giorno apro un tassello che mi porta molto dolore. Ora l'ho bloccata, non voglio più avere nulla a che fare con lei. Non sto bene e voglio curarmi. Ora voglio pensare a me, è la cosa più importante.