Emily Ratajkowski ha optato per un travestimento di Halloween non propriamente spaventoso. Più iconico, potremmo dire, dal momento che ha scelto Demi Moore. Ma non una Demi Moore normale, bensì quella che finì sulla copertina di Vanity Fair nel 1991 quando posò per le foto iconiche di Anne Leibovitz che la ritraevano incinta. La modella, infatti, ha annunciato la propria gravidanza pochi giorni fa e proprio per questo ha scelto di ricreare quella che è stata una delle copertine più iconiche degli anni '90, facendone così un travestimento per Halloween.

Il paragone con Demi Moore

Prima di tutto la modella ha voluto dare tutti i giusti riferimenti e così  elle storie del suo profilo Instagram ha postato una di quelle fotografie iconiche, non quella di copertina, ma quella che ritraeva l'attrice solo con intimo nero, una maglietta bianca sulle braccia e il pancione in primo piano. E subito dopo Emily Ratajkowski ha postato un paio di sue foto che la ritraevano esattamente allo stesso modo, con anche una parrucca con lo stesso taglio di capelli che Demi Moore aveva in quelle foto e in quegli anni: "Il corpo di Demi" è, invece, la scritta con cui la modella ha accompagnato lo scatto.

La gravidanza e l'identità di genere

Emily Ratajkowski ha annunciato solo pochi giorni fa la sua gravidanza assieme al marito, il produttore Bear-McClard. Per farlo anche lei ha scelto una soluzione simile a quella di Demi Moore. La modella, infatti, ha avuto la copertina di Vogue, con i primi scatti col pancione, ma soprattutto ha accompagnato quegli scatti e quella notizia con un lungo articolo sull'identità di genere. Nell'articolo, tra le altre cose, ha spiegato che lei e il marito non vorranno sapere il genere del figlio o della figlia finché non si sentirà: "Quando io e mio marito diciamo agli amici che sono incinta, la prima domanda che fanno, dopo le congratulazioni, è ‘Sapete già cosa vorreste?'. Ci piace rispondere che non conosceremo il genere finché nost* figli* farà 18 anni e sarà lui o lei a dircelo".