Sarà il nuovo flirt con Fabio Borriello o gli anni trascorsi dal giorno in cui Stefano De Martino la lasciò per Belén Rodriguez, ma oggi Emma Marrone dichiara di non provare risentimento alcuno nei confronti dell’argentina e del ballerino che è diventato suo marito. Durante un’intervista a Rtl, la Marrone ha chiarito di aver seppellito l’ascia di guerra. L’incontro con Belén è avvenuto di fronte alle telecamere di “Tu si que vales”, sul cui palco le due si sono salutate con un bacio, gesto che ha di fatto concluso l’era dell’antagonismo. Gli appassionati di gossip lo sanno: per anni, tra le due non è corso buon sangue. Belén soffiò Stefano a Emma che reagì malissimo a quel tradimento e che, da quel momento, ha fatto in modo di non incrociare più il percorso dell’argentina. In questi giorni qualcosa è cambiato e la Marrone è la prima a bearsi di questa nuova pace. La rabbia covata nei confronti della coppia è sfumata così come l’antipatia nei confronti della nota showgirl. In merito al suo ex ha invece dichiarato:

Le persone nella vita vanno e vengono. Se è andato via, vuol dire che Stefano doveva andare.

Poche parole concise che spiegano con sufficiente chiarezza i sentimenti di Emma nei confronti del suo ex e della sua bella moglie. È soprattutto nei confronti della Rodriguez che la cantante salentina ha cambiato idea e, diversamente dalle parole di fuoco che le rivolgeva all’inizio dell’”affaire Stefano”, dice:

Nessun risentimento. Non le darei una testata.

Emma è single ma, finalmente, felice

Il passato è fuggito via e tutti e tre hanno voltato pagina. Stefano e Belén lo hanno fatto insieme. Emma invece, fatica ancora a trovare l’anima gemella. L’ultima relazione conclamata è stata quella con Marco Bocci, conclusasi con il matrimonio tra il divo e Laura Chiatti. Oggi l’artista sta bene attenta a proteggere la sua vita privata. Troppe ne sono state dette sul suo conto, troppi i confronti da digerire. La Marrone ha compreso il suo valore e prosegue dritta per la sua strada. La rabbia sarebbe solo un deterrente.