8 Luglio 2016
12:20

Emma Marrone e la pancetta inesistente: “Cattiveria delle donne, posto quello che mi pare”

La cantante salentina pecca di modestia sui social mostrando un fisico perfetto e risponde alle critiche: “Io posto quello che mi pare”. E sui social anche Selvaggia Lucarelli la redarguisce: “Il tuo messaggio non fa bene a chi la pancia ce l’ha davvero”.
A cura di G.D.

Emma Marrone finisce ancora sulla graticola per uno scatto su instagram. Qualche giorno fa la cantante salentina si era mostrata in forma e con una linea praticamente perfetta, ma in didascalia premetteva di avere "un po' di sana pancetta e qualche cuscinetto qua e là perché mi piace la buona cucina!". Di cuscinetti e pancette nemmeno l'ombra in realtà e la frase ha fatto infuriare i fan che, di solito, proprio sui profili social di Emma Marrone non risultano essere mai prodighi di buone intenzioni. Ecco allora che la reazione di Emma Marrone non è tardata ad arrivare, a mezzo social, rispondendo tra i commenti:

Io posto quello che mi pare. Sono libera come siete voi. Però mettetevi d’accordo almeno sugli insulti. Perché o decidete che sono una maschiaccia pronta a guidare un camion oppure che faccio la figa e il femminone. La cosa peggiore è la cattiveria delle donne che invece che essere solidali tra di loro sputano veleno senza motivo. Mi dispiace davvero che le donne stiano diventando aride e fredde e senza sentimenti.

L'ironia di Selvaggia Lucarelli: "Io ho una prima di reggiseno"

Il post di Emma Marrone ha scomodato anche il parere di Selvaggia Lucarelli. La giornalista e blogger dice la sua dal profilo personale Facebook:

Emma è simpatica ed è anche una brava ragazza. È sempre stata una taglia normalissima che per qualcuno i cui modelli di riferimento sono le fashion blogger era una taglia in più. Ora ha perso qualche chilo, lo mostra orgogliosamente su Instagram e va benissimo. Anzi, fa anche bene. Non fa bene però ad associare la sua foto da sensualona con schiena inarcata alla Belen a un messaggio che con quella foto non c'entra nulla. ("Ho pancia e cuscinetti perché mi pace la buona cucina, non coprite le ferite perché siete più belle così!") Ora. Non c'è traccia di panza e cuscinetti, non mi pare il caso di fingere modestia in momenti in cui non ce n'è bisogno. Avrei preferito un più onesto "Ragazze, sono dimagrita un po' e mi sento fighissima ma sappiate che mi sentivo figa anche prima con una 44!". Oppure la totale assenza di un messaggio, solo un po' di sana vanità. Nello scollamento tra le due cose (foto e messaggio) c'è un'ambiguità che non mi piace e che non fa bene a quelle ragazze che la pancia e i cuscinetti ce l'hanno sul serio. La poteva mettere quando aveva 5 chili in più una foto con un messaggio del genere.

L'invettiva di Selvaggia si chiude con un plauso a Clio Make Up, che proprio sui social si è mostrata con qualche chilo di troppo ma con orgoglio:

Così è una presa per il culo, un escamotage ingenuo per sentirsi dire "ma va, sei in formissima!". Un modo per alimentare la vanità scomodando temi seri che male si associano a culi sodi e taglia 40. Mia cara Emma, goditi la tua estate e i tuoi bikini, ma impara da Clio Make Up cosa vuol dire lanciare messaggi positivi con coerenza e coraggio. Lei sì che si mostra imperfetta e rotonda, senza pose da playmate, con qualche chilo in più e un sorriso grande così. Brava Clio. Da oggi in tuo onore smetto anche di mettere i rossetti rosa pallido, prometto.

Selvaggia Lucarelli ha poi continuato a fare ironia su Emma Marrone pubblicando uno scatto del suo generoso décolleté: "Ciao amiche, volevo dirvi che anche con una prima scarsa di reggiseno mi sento benissimo. Cercate di volervi bene anche voi!". 

Emma Marrone mostra la pancetta: "Non coprite nessuna ferita, siete più belle così"
Emma Marrone mostra la pancetta: "Non coprite nessuna ferita, siete più belle così"
Emma Marrone: "Combatto tutti i giorni per le donne e per ogni forma di discriminazione"
Emma Marrone: "Combatto tutti i giorni per le donne e per ogni forma di discriminazione"
Iguana nel giardino di Emma Marrone, la cantante chiama il 113
Iguana nel giardino di Emma Marrone, la cantante chiama il 113
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni