Eugenio Colombo e Francesca Del Taglia rappresentano una delle coppie più riuscite di "Uomini e Donne". Poco dopo la fine del programma, si sono subito impegnati in un progetto insieme. Ad aprile, poi, sono diventati genitori. È nato il piccolo Brando che li ha resi ancora più uniti.

La proposta di matrimonio

Il mese scorso è arrivata anche la fatidica proposta di matrimonio. Eugenio Colombo ha deciso di chiedere in sposa Francesca pubblicamente, sulle pagine di "Di Più", attraverso una romantica lettera:

“In attesa di farti la proposta ufficiale dal vivo, ti annuncio con questa lettera che voglio sposarti. […] Lo so che una ragazza come te merita più di una lettera come proposta di matrimonio. Una richiesta di questa importanza va fatta con l’atmosfera giusta, magari durante una cenetta intima, in un bel posto, vestiti in modo elegante. E poi è giusto che la tua mano la chieda a tuo padre, ma queste righe prendile come un anticipo di tutto quello che accadrà da qui in poi. Basta che tu mi dica Sì lo voglio”

Il matrimonio per il momento non si farà

Ed è sempre dalle pagine della rivista "Di Più" che si apprende che il matrimonio è stato rimandato. Francesca Del Taglia ha spiegato:

"Stiamo vivendo un periodo di grandi cambiamenti; abbiamo un bambino da crescere e questo, anche dal punto di vista economico, è un grande impegno."

"Vogliamo mettere da parte un po' di soldi"

A livello lavorativo, Francesca e Eugenio si stanno preparando ad affrontare diversi cambiamenti. Colombo dovrà trasferirsi in un'altra città e la sua compagna, seguendolo, sarà costretta a lasciare il suo impiego nell'azienda di famiglia e trovare un altro lavoro.

"Ancora non c’è niente di sicuro e fino a quando non troveremo una sistemazione, voglio cercare di mettere da parte un po' di soldi, che ci serviranno senz'altro nella nuova vita di genitori e per ricominciare magari in un altro posto."

Prima un lavoro stabile poi il matrimonio

Francesca, quindi, ha spiegato che le nozze saranno celebrate solo quando la coppia avrà raggiunto una certa stabilità economica:

"Prima costruiamo la nostra vita, mattone dopo mattone, e ci realizziamo pure nel lavoro. Solo quando avremo un’occupazione più sicura, potremo regalarci il matrimonio dei nostri sogni, che sarà una grande festa dopo tutti i sacrifici fatti e il coraggio che abbiamo avuto nel credere al nostro amore."