Il ritorno di Fabrizio Corona in carcere ha scatenato una serie di reazioni diverse da parte dell'opinione pubblica, come al solito spaccata a metà su casi di questo tipo. La decisione del magistrato di sorveglianza Simone Luerti di sospendere l'affidamento terapeutico che dal febbraio dello scorso anno consentiva a Fabrizio Corona di scontare il resto della pena fuori dal carcere di San Vittore, è arrivata sulla base delle recenti vicende che hanno avuto grande risalto mediatico, su tutte la questione che ha coinvolto Riccardo Fogli e il servizio per "Non è L'Arena" nel "boschetto della droga" di Rogoredo.

Le parole di Nina Moric

Poche ore fa, è arrivata la reazione di Nina Moric, la ex moglie di Fabrizio Corona e madre del suo unico figlio Carlos. Con una Instagram Stories, le parole poetiche di Nina Moric citano una canzone della Porcupine Tree, "Lazarus": "Il chiaro di luna sta sanguinando dalla tua anima". 

Le reazioni dopo il suo arresto

Ma cosa succede adesso? Entro 30 giorni il tribunale di Sorveglianza si pronuncerà sulla sospensione dell'affidamento, decidendo se confermarla oppure no, qualora ci fosse conferma, Fabrizio Corona resterà in carcere. L'opinione pubblica, come al solito, si spacca a metà su decisioni di questo tipo. Arrivano molti messaggi di sostegno per Fabrizio Corona sul web: "Lui è sempre al limite in ogni cosa che fa ma lui in fin dei conti non ha mai ucciso e violentato nessuno…lui non mi piace ma penso che questo sia un accanimento vero e proprio". E ancora: "Non mi è simpatico per nulla, ma non penso debba ancora stare in galera anzi ne ha già fatto abbastanza rispetto ai veri delinquenti. Vergognoso come si perseguiti Corona". Un riferimento anche alla recente ribalta di Wanna Marchi e Stefania Nobile: "In carcere ci vanno solo loro".