45 CONDIVISIONI

Filippo Bisciglia e la malattia: “Da piccolo non camminavo. Poi vinsi una corsa con una gambina di ferro”

Il conduttore di Temptation Island ricorda l’infanzia alle prese con il morbo di Perthes, una malattia che gli impedì di camminare dai 2 ai 4 anni. “Mi ha forgiato il carattere”, racconta Bisciglia, che poco dopo si dedicò allo sport. Commovente l’aneddoto su una gara vinta a 6 anni: “Correvo con una una gambina di ferro e uno scarpone”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Valeria Morini
45 CONDIVISIONI
Immagine

Filippo Bisciglia torna a parlare della malattia di cui ha sofferto durante la prima infanzia, una patologia agli arti inferiori (il morbo di Perthes) che ha rischiato di comprometterne l'uso in modo indelebile. Nei primi anni di vita, il conduttore di Temptation Island non riusciva a camminare.

La mia è stata una bella infanzia ma dai due ai quattro anni ho sofferto del morbo di Perthes. Mio nonno mi ha costruito una macchinetta con le rotelline e mi portava in giro così.

Bisciglia guarito con una cura sperimentale, è sui libri di medicina

Il conduttore è riuscito a curarsi attraverso una terapia sperimentale promossa da un luminare, il dottor Milella, al posto della più rischiosa operazione chirurgica. Fu il primo a beneficiarne: "Sono nei libri di medicina. Sono stato il primo bambino a non rimanere zoppo". La lotta di Bisciglia al morbo di Perthes è stata un'esperienza che l'ha segnato profondamente, anche se di quel periodo ha solo vaghi ricordi: "Mi ha forgiato il carattere. La voglia di vincere viene da lì".

La vittoria in una gara di corsa a 6 anni

Dopo la guarigione, infatti, Filippo si applicò allo sport, anche se la malattia aveva lasciato i suoi strascichi. A soli 6 anni vinse una gara di corsa nonostante portasse dei tutori: "Avevo una gambina di ferro e uno scarpone grande per bilanciare la differenza tra gli arti. Ricordo il rumore che faceva sull’asfalto ma ho vinto e mi soprannominarono Kawasaki".  Poi, passò al tennis: "Mi impegnai al massimo, tanto che a 10 anni vincevo qualsiasi torneo a cui partecipassi".

La vita di Bisciglia oltre Temptation Island: tutte le curiosità

Bisciglia ha rivelato alcune curiosità sconosciute ai fan. Al di là i palinsesti televisivi, il conduttore non fa una vita da star. Felice da anni accanto alla sua Pamela Camassa, non frequenta i party vip: "Sto sempre con i miei amici d’infanzia, cinque ragazzi che conosco dai tempi delle medie". Inoltre è pescetariano (vegetariano con aggiunta di pesce), ha 20 tatuaggi tra cui uno dedicato alla mamma (“la mia regina”), colleziona monete da 2 euro e si definisce “puntiglioso, secchione, permaloso, rompiscatole”: quando la sabbia al falò è stesa male, “la faccio risistemare”. Molto legato alla sorella e al nipotino, Bisciglia definisce la sua famiglia da ‘Mulino Bianco’: "Non ci sono separati, neanche un lontano parente".

45 CONDIVISIONI
Temptation Island 5, Sara Affi Fella manda un messaggio a Filippo Bisciglia e alle nuove coppie
Temptation Island 5, Sara Affi Fella manda un messaggio a Filippo Bisciglia e alle nuove coppie
Filippo Bisciglia: "Tempo non scherzare che domani registriamo"
Filippo Bisciglia: "Tempo non scherzare che domani registriamo"
Filippo Bisciglia paparazzo al mare per Pamela Camassa, occhi fissi sul Lato B
Filippo Bisciglia paparazzo al mare per Pamela Camassa, occhi fissi sul Lato B
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views