"Lo striptease è sempre in voga, perché non va di moda mai". Plasmiamo una celebre frase degli Articolo 31 per parlare dell'ultima provocazione di Francesca Cipriani, la soubrette che ai microfoni del programma radiofonico "Un Giorno da Pecora", ha parlato della sua idea per le prossime elezioni europee: "Se la Lega e Salvini arrivano al 40% alle europee potrei fare uno striptease a Piazza del Duomo a Milano”.

Di scommesse su spogliarelli celebri se ne ricordano parecchi, su tutti quello storico di Sabrina Ferilli in vista dell'ipotesi di uno scudetto della Roma, ma a memoria sembra la prima volta che la provocazione arriva in previsione di un appuntamento elettorale, il che la dice lunga sul clima politico che c'è in Italia in questo momento, fortemente polarizzato e segnato dall'urgenza dei personaggi del mondo dello spettacolo di posizionarsi e dire da che parte stiano.

I conduttori della trasmissione hanno quindi provato ad approfittare della dichiarazione della Cipriani per chiederle se si immagini, magari un futuro in politica proprio tra le file del partito che sta sostenendo da diversi mesi: “Potrei esser Supercipri, la paladina che cambierà il mondo, come il mio personaggio di Colorado”. 

Francesca Cipriani commenta spesso i post Instagram del vicepremier Matteo Salvini ed ha anche rivelato che il ministro degli Interni, qualche volta, gli risponderebbe. E per dimostrare fino in fondo la sua fedeltà leghista, la Cipriani è stata sottoposta a una specie di test del sovranismo quando Cucciari e Lauro le hanno chiesto cosa pensi dell'euro: “Non ci ha portato bene, l'euro ha rovinato tutti gli italiani". 

Allo stesso programma radiofonico, alcune settimane fa, la Cipriani aveva parlato di Salvini: "L'ho sempre stimato, gli scrivo su Instagram e lui mi risponde, spesso quando posta foto in cui mangia. Io magari gli scrivo ‘che buono, gnam gnam' e lui mi risponde simpaticamente, con frasi carine, e con uno ‘gnam gnam' di risposta. Ma lui risponde a tutti, è molto semplice, alla mano”.