242 CONDIVISIONI
2 Ottobre 2021
12:39

Francesca Neri dopo la malattia: “Claudio Amendola c’è sempre stato, è un uomo meraviglioso”

L’attrice racconta a Silvia Toffanin i momenti più bui degli ultimi anni, lontani dalla scena, quelli in cui per colpa della malattia ha sfiorato l’idea del suicidio. “Non ho mai avuto paura del la sofferenza, ma il dolore fisico costante mi ha fatto perdere il controllo e il contatto con la realtà”. Al suo fianco c’è sempre stato Claudio Amendola: “Ha detto che il suo compito era starmi vicino, ma non era scontato”.
A cura di Giulia Turco
242 CONDIVISIONI
 

Dopo Claudio Amendola, Francesca Neri sarà ospite di Verissimo nella puntata di domenica 3 ottobre. In studio, l’attrice si confiderà con Silvia Toffanin raccontando i momenti più bui degli ultimi anni, lontani dalla scena, quelli in cui per colpa della malattia ha sfiorato l’idea del suicidio. “Oggi sto decisamente meglio, sono molto più serena e ho imparato ad ascoltare il mio corpo”, racconta. “Non ho mai avuto paura del la sofferenza, ma il dolore fisico costante mi ha fatto perdere il controllo e il contatto con la realtà”. 

Francesca Neri soffre di cronica interstiziale

Una lotta che l’attrice, moglie di Claudio Amendola, ha portato avanti negli ultimi cinque anni. “Questa malattia mi ha costretta a guardarmi dentro e a prendere atto del mio lato oscuro”, confida a Silvia Toffanin. “Mi ritengo una sopravvissuta perché ho toccato il fondo, ma poi è iniziata la risalita”. Una malattia fisica che ha comportato, inevitabilmente, un malessere psicologico non trascurabile, che l’ha portata fino a terribili pensieri di suicidio:

Piano piano ti chiudi in te stessa, ti allontani da tutto e da tutti e subentra la depressione. Ho pensato di fare un gesto estremo perché in quel momento lo vedevo vome una liberazione, una via d’uscita.

Il rapporto con Claudio Amendola e il figlio Rocco

Nella sua malattia il timore già grande di Francesca Neri era quello di poter pesare sugli altri, sulla sua famiglia soprattutto. “Sentivo il dolore di pesare sugli altri, ero lì ma non c’ero e volevo preservare le altre persone a cui ero legata”, racconta. Al suo fianco c’è sempre stato Claudio Amendola: “È un uomo meraviglioso, ha detto che il suo compito era starmi vicino, ma non era scontato”, ammette l’attrice. “Vedevo la sua difficoltà e il suo dolore e mi faceva male. Volevo allontanarlo per proteggerlo, invece lui c’è sempre stato”. Stesse preoccupazioni che ha vissuto verso il figlio Rocco: “Ho avuto paura di perderlo, temevo che gli rimanesse impressa quell’immagine di sua madre, lo vedevo cambiato”.

 
242 CONDIVISIONI
Claudio Amendola sulla malattia di Francesca Neri: "Soffre e ha un dolore fisico enorme"
Claudio Amendola sulla malattia di Francesca Neri: "Soffre e ha un dolore fisico enorme"
Francesca Neri sulla sua malattia: “La cistite interstiziale, per il dolore ho pensato al suicidio”
Francesca Neri sulla sua malattia: “La cistite interstiziale, per il dolore ho pensato al suicidio”
5.112 di Videonews
Francesca Neri sulla sua malattia: "La cistite interstiziale, per il dolore ho pensato al suicidio"
Francesca Neri sulla sua malattia: "La cistite interstiziale, per il dolore ho pensato al suicidio"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni