Foto di Daniele Proia
in foto: Foto di Daniele Proia

Francesco Chiofalo si sta riappropriando pian piano della sua vita, dopo il delicato intervento per un tumore al cervello. Tramite i social, l'ex tentatore di ‘Temptation Island Vip‘ continua ad aggiornare i fan sui suoi progressi. In queste ore, è apparso entusiasta all'idea di poter finalmente tornare ad allenarsi. Chiofalo si è visto costretto a stare fermo per un po' e ciò ha portato a un forte calo di peso.

I chili persi dopo l'intervento

Francesco Chiofalo ha raccontato di aver perso ben 25 chili dopo l'intervento al cervello. Ha confidato di non avere più quella fisicità imponente che ricordano i fan perché, per mesi, il suo stato di salute non gli ha permesso di recarsi in palestra: "Dopo l’intervento a cui mi sono sottoposto non ho più la stessa forma fisica con cui voi mi ricordate. Purtroppo, per motivi medici, non mi sono potuto allenare per mesi e ho dovuto bloccare completamente la mia dieta. Questo ha comportato un forte calo di peso e muscolare. Attualmente ho perso intorno ai 25 kg".

Sta meglio e può ricominciare ad allenarsi

La buona notizia è che la scorsa settimana il medico gli ha comunicato che finalmente può riprendere ad allenarsi. Certo, all'inizio non è stato facile, ma è stato comunque grande l'entusiasmo di poter tornare a godere di un ambiente a lui familiare come la palestra: "L’altra settimana ho avuto finalmente l’ok dal medico per iniziare ad allenarmi e ricominciare con la mia alimentazione. Non è facile per niente, non ho più le prestazioni di prima, ma sono contento perché è bellissimo tornare alla mia routine”.

Il delicato intervento per rimuovere il tumore al cervello

Era lo scorso dicembre quando Francesco Chiofalo comunicava ai fan di aver scoperto di avere un tumore al cervello: "Ha il diametro di 5 centimetri, enorme, come una palla da biliardo. Ho scoperto di essere malato di tumore al cervello a 29 anni. Un tumore al cervello gigantesco. Dovrò subito operarmi dopo le feste di Natale, per provare a levarlo". Dopo l'intervento non è stato facile per lui riprendere in mano la sua vita. Aveva difficoltà a camminare. Dopo un percorso in una clinica riabilitativa, però, la riconquista della normalità sembra più vicina.