404 CONDIVISIONI
9 Gennaio 2019
18:54

Francesco Chiofalo operato a un meningioma benigno, ora ha ripreso coscienza

Arrivano le prime notizie sul delicato intervento di Francesco Chiofalo per la rimozione di un tumore al cervello. Fanpage.it ha sentito l’ufficio stampa del San Camillo, che ha riferito che l’intervento è andato bene e Francesco è sveglio. Il giovane è stato operato per un meningioma benigno: presenti in ospedale, la famiglia e una ragazza che ha detto di essere la sua fidanzata.
A cura di Valeria Morini
404 CONDIVISIONI
Foto di Daniele Proia
Foto di Daniele Proia

Francesco Chiofalo è stato operato. Arrivano le prime notizie sull'intervento cui il protagonista di Temptation Island è stato sottoposto per la rimozione di un tumore al cervello. Fanpage.it ha sentito telefonicamente l'ufficio stampa del reparto di neurochirurgia del San Camillo di Roma, che ci ha comunicato che l'operazione sarebbe andata bene e che alle 18 circa, Francesco ha ripreso coscienza. L'ufficio stampa della struttura ha inoltre precisato che Chiofalo è stato operato per un meningioma, una forma tumorale benigna.

Le ultime notizie su Francesco Chiofalo

Francesco Chiofalo, ha spiegato l'ufficio stampa, "è stato operato stamattina dal dottor Alberto Delitala, che è il nostro responsabile della neurochirurgia. Come da prassi la prognosi non sarà sciolta prima di 24 ore". Ai microfoni di Fanpage.it, l'ospedale ha inoltre precisato che Chiofalo, dopo l'operazione, è stato trasportato nel reparto di terapia intensiva per il post operazione. Ad attendere l'esito dell'intervento in clinica, erano presenti la madre di Francesco, insieme ad alcuni amici e fan e una ragazza che ha spiegato di essere la fidanzata di Chiofalo. L'ultimo messaggio di Francesco risale alla sera precedente all'intervento, quando aveva confessato di essere terrorizzato dal rischio di possibili disabilità conseguenti alla rimozione del tessuto tumorale.

Che cos'è il meningioma

meningiomi sono tumori che si sviluppano dalla dura madre, la membrana più esterna delle tre che avvolgono l’encefalo e il midollo spinale. Rappresentano circa il 30% dei tumori cerebrali, sono più frequenti negli adulti e negli anziani e il loro rischio aumenta con l'età, sono inoltre due volte più frequenti nelle donne. Solitamente vengono scoperti per caso, in seguito ad analisi effettuate dopo un trauma cranico o per indagare i sintomi di una cefalea intensa. Circa l'80% di queste forme tumorali appartengono alla categoria dei meningiomi di grado I, benigni e trattati in genere con l'asportazione chirurgica. Esistono poi i meningiomi di grado II (il 15% circa) e i meningiomi di grado III (maligni, circa il 3%), più inclini alla recidiva. I risultati del trattamento chirurgico sono buoni nella maggioranza dei casi.

Chi è Alberto Delitala, il chirurgo che ha operato Francesco Chiofalo

Il dottor Alberto Delitala è il Direttore responsabile del reparto di Neurochirurgia dell'Ospedale San Camillo di Roma, facente parte dell'Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini. Il reparto, individuato dalla Regione Lazio quale Centro fra i tre dedicati all'emorragia cerebrali e al trauma cranico, si occupa della diagnosi e trattamento 24 ore su 24 delle patologie neurochirurgiche in urgenza. All’interno dello stesso reparto è situata la Struttura Semplice di Neurochirurgia Oncologica, la cui equipe è formata dai dottori Andrea Brunori, Alessandra Castelnuovo, Vincenzo Gammone, Massimiliano Kropp, Franca Martines, Agazio Menniti, Vincenzo Mingione, Armando Richiello, Natale Russo, Giuseppe Schettini, Stefano Signoretti, Maria Rita Zambuto.

404 CONDIVISIONI
Selvaggia Roma: “Francesco Chiofalo ci ha marciato e giocato, un angioma benigno non è morte”
Selvaggia Roma: “Francesco Chiofalo ci ha marciato e giocato, un angioma benigno non è morte”
Francesco Chiofalo dopo l'operazione, il video dell'attesa degli amici:
Francesco Chiofalo dopo l'operazione, il video dell'attesa degli amici: "La fidanzata può entrare?"
Alessio Bruno a Francesco Chiofalo:
Alessio Bruno a Francesco Chiofalo: "Che ti sei inventato per arrivare a un milione di follower"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni