5.725 CONDIVISIONI

Francesco Facchinetti su McGregor: “Se mi offrisse 10 milioni non ritirerei la denuncia”

Francesco Facchinetti è tornato a parlare della serata in cui il lottatore Conor McGregor lo ha colpito con un pugno, spaccandogli il labbro. Il dj e imprenditore ha voluto aggiornare i fan su quell che sta succedendo, anche per evitare che il suo silenzio potesse essere scambiato per un disinteresse nei confronti della questione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
5.725 CONDIVISIONI
Immagine

Francesco Facchinetti è tornato a parlare della serata in cui il lottatore Conor McGregor lo ha colpito con un pugno, spaccandogli il labbro. Il dj e imprenditore ha voluto aggiornare i fan su quell che sta succedendo, anche per evitare che il suo silenzio potesse essere scambiato per un disinteresse nei confronti della questione. E nel video ha anche colto l'occasione per chiarire una cosa che pare stargli molto a cuore, ovvero che per nessuna cifra al mondo ritirerebbe la denuncia, diventata, ormai, una questione di principio, come ribadì anche quando l'annunciò. Una risposta a quanti hanno insinuato che lo abbia fatto per soldi.

"Siccome in tanti me lo chiedono, se non rispondo sembra che non me ne freghi più niente o che abbia cambiato idea e stoppato tutto. Assolutissimamente no. Stiamo parlando della questione tra me e il signor McGregor – dice Facchinetti nel suo post spiegando di essere in attesa che venga nominato un PM -. Come sapete ho depositato la denuncia e stiamo attendendo che venga nominato un Pm. Io spero nella legge e che la legge faccia il suo corso". L'imprenditore torna anche sulla questione dei video interni all'albergo, ribadendo che non ce ne sono all'interno della stanza in cui è avvenuta l'aggressione, ma saranno utilizzate quelle all'esterno: "Per quanto riguarda i video purtroppo pare che in quella stanza non ci siano le telecamere ma subito fuori la stanza, nel corridoio, invece sì e si vedranno le immagini sia di McGregor che mie, quindi confido, ovviamente, nell'hotel".

A questo punto Facchinetti fa una precisazione molto importante per lui, ovvero quella riguarda l'idea che abbia potuto fare una cosa del genere solo per una questione prettamente economica, smentendo in toto questa versione: "In più voglio ripetere una cosa molto importante: se avessi fatto tutto questo per soldi sicuramente sarei stato in silenzio, non avrei denunciato ma avrei mandato tutto quello che avevo in mano all'avvocato del sig McGregor chiedendo un risarcimento, invece non me ne frega nulla dei soldi quindi ripeto che se anche dovesse offrirmi 10 milioni di euro per ritirare la mia denuncia e per farmi stare in silenzio direi di no perché non mi interessano i soldi. Quello che voglio fare, quello che cerco di fare è fermare una persona altamente pericolosa perché la prossima volta magari potrebbe tirare un pugno a qualcun altro e questo qualcun altro potrebbe realmente farsi male".

5.725 CONDIVISIONI
La denuncia di Francesco Facchinetti: "Sono stato aggredito da Conor McGregor"
La denuncia di Francesco Facchinetti: "Sono stato aggredito da Conor McGregor"
Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: “È una persona pericolosa”
Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: “È una persona pericolosa”
Come sta Facchinetti dopo il pugno di Conor McGregor: "Ho un trauma cranico, non ritiro la denuncia"
Come sta Facchinetti dopo il pugno di Conor McGregor: "Ho un trauma cranico, non ritiro la denuncia"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views