È sulle pagine del settimanale Chi che Francesco Monte motiva la decisione di interrompere la sua storia con Paola Di Benedetto. L’ex concorrente dell’Isola dei famosi annuncia di avere deciso di interrompere il loro legame dopo essersi reso conto di non esserne innamorato. Se ne accume ogni responsabilità, ammettendo di avere sbagliato a parlare d’amore prima di esserne sicuro. E oggi, dopo che Paola ha deciso di uscire allo scoperto, è Francesco a parlare: “Sull'Isola ho vissuto una bellissima esperienza con Paola, lei è stata importante. Poi, quando siamo tornati in Italia, ho capito che il mio cuore non batteva per lei, che non l'amavo. Certo, stavamo bene insieme, ma da parte mia non c’era amore”.

Il coinvolgimento con Cecilia Rodriguez

A pesare sulla decisione di lanciarsi senza paracadute nella storia con Paola è stata la rottura con Cecilia Rodriguez. La decisione della modella argentina di lasciarlo lo ha spinto a cercare rifugio altrove, sbagliando: “Sono stato sincero, forse è stata la prima volta nella mia vita in cui ho avuto il coraggio di interrompere una storia prima che fosse troppo tardi. Forse ho commesso l’errore di parlare di amore, di fidanzamento. Ho sbagliato.  In realtà stavo soltanto cercando una via di fuga perché io all’Isola ho iniziato un percorso di recupero. Quando Cecilia mi ha lasciato dalla casa del Grande fratello Vip, davanti a tutta l’Italia, per me è stato un lutto. Non vivevo quella sensazione dalla morte di mia madre. Eppure nella vita sono caduto altre volte. Ma quella di Cecilia è stata una mazzata tremenda”.

L’evoluzione del canna-gate

Rispetto al canna-gate e alle accuse che gli sono state rivolte da Eva Henger all’Isola dei famosi, Francesco conferma l’intenzione di procedere per vie legali. Non ci sarebbe stato uno stop come preventivato dall’ex concorrente: “Mi ha fortificato e reso sicuro delle mie azioni, che si sono tramutate in azioni legali. Non farò un passo indietro sulla vicenda. Le accuse mi hanno indurito rispetto alla vita, ma quello che ho vissuto lontano dalle telecamere fa molto più male delle polemiche post reality”.