Georgette Polizzi, ex protagonista di Temptation Island, pubblica sui social un video che la mostra muovere i primi passi dopo essere stata costretta in sedia a rotelle da una malattia. La fidanzata di Davide Tresse è stata ricoverata presso il reparto di Neurologia dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza già da qualche giorno. Attraverso i suoi profili sui social network, la giovane ha tenuto costantemente i suoi fan informati rispetto a quanto le sta accadendo. Per pudore, però, ha preferito non scendere nei dettagli della malattia che sta affrontando.

Il post della stilista sui social

Felice del traguardo raggiunto, Georgette ha invitato quanti si trovano nelle sue stesse condizioni a continuare a lottare: “CINQUE PASSI…Ho deciso di condividere con voi Pollini questo video… non tanto per farvi vedere la mia mise ma perché voglio che sia un messaggio forte per tutti quelli che hanno o stanno perdendo la speranza!! Dedico questo video a voi per farvi capire che volere è potere… che la testa molte volte è più forte di mille medicine o terapie. Ho chiamato questo video 5 passi perché quattro mi sembrava riduttivo… nel quotidiano il 4 è un numero che sminuisce a mio avviso. Per la serie ‘4 stracci’ oppure ‘facciamo 4 chiacchiere’… il 6 lo vedevo troppo complesso! 5 passi come quelli che sono riuscita a fare oggi dopo quasi una settimana qui dentro!! Se penso che sembrava una cosa inarrivabile ed invece eccomi qui!! Quello che mi sento di dirvi è di non mollare mai nella vita!! Pensate ai vostri 5 passi simbolici …ponetevi un obbiettivo e raggiungetelo. Qualsiasi cosa accada anche se sembrerà impossibile non perdete tempo a commiserarvi ma prendete in mano voi stessi! Tra tre giorni vi sparo 10 passi”.

Era stata ricoverata al reparto di Neurologia

Georgette aveva comunicato sui social di essere stata ricoverata pochi giorni fa. Aveva riscontrato uno strano formicolio alle mani che l’aveva poi spinta a sottoporsi a tutti gli accertamenti del caso. Pochi giorni dopo, ha annunciato la necessità di dover ricorrere alla sedia a rotelle per i suoi spostamenti. Adesso sta meglio ma la strada che dovrà affrontare è ancora lunga e complessa. Lo dimostra la difficoltà con la quale si è messa in piedi e ha ricominciato, lentamente, a camminare.