Lo scontro tra Gianmarco Onestini e Gennaro Lillio continua anche a distanza, i due ex gieffini sembra che non perdano occasione per litigare, sebbene le motivazioni di questo astio non siano ben chiare. A parlare della situazione è proprio il fratello di Luca Onestini che è stato intervistato da Novella 2000, a cui ha rivelato che lui stesso non si spiega le ragioni di questa distanza mostratagli dal modello napoletano, che sembra essere invidioso del successo che l'ex tentatore di Temptation Island ha conquistato tra il pubblico spagnolo. Eppure, in radio, ha preferito liquidare la questione dicendo che tutto quello che è accaduto tra loro può essere archiviato.

Il tentativo di far pace dopo Live-Non è la D'Urso

Bisognerà fare, però, un passo indietro alla puntata di Live- Non è la D'Urso che li ha visti protagonisti. In quell'occasione, infatti, tra i due c'è stata un'accesa discussione, nata in seguito alla scoperta di alcune rivelazioni che Francesca De Andrè aveva fatto nella casa del Grande Fratello e da cui Onestini jr non era stato difeso al corrente da quello che allora era un suo amico, ma che in quel frangente era coinvolto in un flirt con la figlia di Faber. Durante la puntata se ne sono dette di tutti i colori, ma Onestini ha cercato di trovare un punto di incontro con il modello, come racconta alla testata: "Alla fine di Live Non è la d'Urso ci siamo rivisti nei corridoi Mediaset. Mi sono avvicinato per tentare un chiarimento, visto che sono una persona coerente. Lui di botto mi ha gridato ‘vaffa…’. Era fuori di sé… Secondo voi è un modo civile di confrontarsi?". 

Gennaro Lillio invidioso del successo di Onestini jr

Tra le varie accuse rivolte da Gennaro Lillio al giovane Onestini c'è anche quella di essere soggiogato dalla figura del fratello più grande e di essere "una marionetta nelle sue mani", a questa dichiarazione l'ex gieffino non ha esitato a rispondere facendo valere le sue ragioni e sottolineando il fatto che non abbia mai dovuto chiedere nulla e nei suoi confronti, invece, non ha esitato a fare affermazioni piuttosto pesanti, dicendo: "Tutto quello che ho fatto nella mia vita me lo sono guadagnato da solo… Lui vive di luce riflessa, non è nessuno e resterà per sempre un parassita della società". Gianmarco Onestini rimarca questa sua convinzione parlando della sua esperienza in Spagna e adducendo proprio al suo successo nei programmi iberici l'invida provata da Lillio nei suoi confronti, anzi, un vero e proprio sentimento di rabbia, nato dal fatto che invece il modello napoletano non sarebbe riuscito a farsi strada nel mondo dello spettacolo: "L'invidia è il sentimento più brutto che ci sia, ne sono convinto. Ha iniziato ad attaccarmi ripetutamente dopo la mia ascesa in Spagna… Prova una rabbia nei miei confronti che supera ogni limite".