Gianni Sperti si è raccontato in una lunga intervista rilasciata a Panorama. Il ballerino e opinionista di ‘Uomini e Donne‘ ha parlato della sua collaborazione con Maria De Filippi, del caso di Sara Affi Fella e della scelta di non parlare della sua vita privata per coltivare la quale rinunciò a una "tournée mondiale con Geri Halliwell". Sperti ha detto la sua anche su un pettegolezzo che circola sul suo conto. Il giornalista gli ha domandato: "Gay. La voce sulla tua presunta omosessualità com’è nata?". La sua risposta è stata:

"Non lo so. Per me non è un’offesa o una diminutio. Al massimo un complimento. Anche se lo fossi non è un argomento che fa notizia, gli outing forzati non mi sono mai piaciuti. […] Sui social mi corteggiano in egual modo e misura sia gli uomini che le donne e spesso in maniera parecchio hard".

Il caso di Sara Affi Fella

Gianni Sperti, poi, ha parlato dell'abitudine di controllare i telefoni dei concorrenti di ‘Uomini e Donne' di cui non si fida: un gesto che nasce dalla sua natura di "paladino della giustizia". L'opinionista ci tiene che venga rispettato il lavoro di tutti coloro che si attardano fino a notte fonda per montare le esterne e assicurarsi che sia tutto perfetto: "Quando intuisco la presa in giro mi arrabbio". In tema di prese in giro, il pensiero corre subito al caso di Sara Affi Fella:

"Cosa mi infastidì di più? Il fatto che abbia architettato tutto una ragazza di 21 anni e la complicità della famiglia. L’ho trovato sconvolgente. […] Non mi sono mai arrivate le sue scuse. Su Instagram fui il primo defollow. Forse si è infastidita perché in trasmissione ho inveito contro il pubblico che dà troppa importanza a personaggi come lei. In poche ore perse circa 300 mila follower. Ai tronisti dico sempre: ‘Non prendere in giro il pubblico perché l’etichetta vi resta attaccata a vita'".

Il rapporto con Maria De Filippi e Tina Cipollari

Ogni giorno lavora fianco a fianco con Maria De Filippi. L'opinionista ha detto di provare "stima e affetto" per lei. Inoltre, la reputa "una psicologa mancata". Non dimenticherà mai il fatto che la conduttrice gli abbia teso la mano in un momento difficile, permettendogli di intraprendere l'esperienza a ‘Uomini e Donne': "Maria mi ha dato una possibilità nel momento più difficile della mia vita: pensavo di non contare nulla e di essere inferiore agli altri, lei mi ha dato la possibilità di esprimermi". Anche con Tina Cipollari c'è una bella amicizia: "Lei ha una visione diversa dalla mia, s’infiamma con poco, è più istintiva nel giudizio mentre io do la possibilità di esprimersi. Tra noi c’è un affetto profondo, siamo davvero molto amici".

Il trauma della separazione da Paola Barale

Infine, ha spiegato perché preferisce non sbilanciarsi mai troppo sulla sua vita privata. Nonostante sia un personaggio pubblico e entri ogni giorno nelle case degli italiani, ritiene che alcune cose non debbano essere date in pasto ai media: "La gente è giustamente curiosa e sono felice che lo sia però ci sono alcune cose che devono restare nella sfera intima: sono stato letteralmente travolto dal gossip dopo la separazione (da Paola Barale, ndr) e ci sono voluti anni per superare il trauma. Ora sono single e sto bene con me stesso".