Dopo la notizia del furto in casa ai danni di Giulia De Lellis, l'influencer romana torna a parlare sui social e con qualche giorno di ritardo augura ai suoi fan che questo 2020, appena iniziato, possa essere ricco di momenti belli ed emozionanti. Un augurio che trasuda positività, affatto scontata dopo quanto accaduto durante le festività natalizie.

L'augurio ai suoi fan su Instagram

Giulia De Lellis ancora una volta si conferma una delle influencer più apprezzate sui social, il suo modo sempre positivo di condividere tutto ciò che le capita è forse uno dei motivi che spingono gli utenti dei vari social network a preferire il suo modo di interagire. Dopo aver motivato, qualche giorno fa, la sua assenza dai social, in seguito ad un furto terribile che l'ha privata di numerosi oggetti di valore, la giovane ha dichiarato di voler cambiare il suo modo di comunicare con i suoi fan evitando di rendere noti i suoi spostamenti, modificando le interazioni e per farlo ha scelto di chiedere proprio a coloro che la seguono cosa vorrebbero davvero vedere sul suo profilo.

A seguito di questa breve analisi di comunicazione, non poteva mancare un augurio rivolto a chi la segue da sempre e con passione, un augurio sentito che in questi giorni di caos non ha potuto rivolgere a chi le ha permesso di avere un'influenza innegabile sulla vita delle moltissime persone e per questo scrive: "Il 2020 sarà pieno…Questo è quello che spero per me e per tutti voi. Pieno di nuovi progetti lavorativi, pieno di novità. Pieno d’amore, voglio serenità. Come sempre voglio condividere tutto questo con voi! Sarà speciale! Grazie per esserci stati, e grazie già a chi ci sarà!" 

Il furto il giorno di Natale

Non è stato un Natale tranquillo per Giulia De Lellis che ha dovuto fare i conti con i ladri che le sono entrati in casa e le hanno rubato qualsiasi cosa. Un incidente di percorso non facile da digerire, che ha messo a dura prova la 23enne costretta dover stilare una lista di tutto ciò che le hanno portato via, ed eventualmente riprendere ciò che lei aveva di più caro: "A te, bastardo, che sei venuto da me il giorno di Natale, almeno trattale bene le cose che mi hai rubato. Le scarpe, le borse…Che disgrazia. Dovrò ricomprare tutto".