Hugh Grant è in vacanza con la fidanzata Anna Eberstain e con suo figlio, il piccolo John. I paparazzi di "Chi" lo hanno sorpreso mentre fa il bagnetto con il piccolo terzogenito, riconosciuto solo nel gennaio 2014. La relazione con la produttrice Anna Eberstain era iniziata molto prima, quando lo scapestrato attore era ancora impegnato con la sua precedente compagna Tinglan Hong, che gli ha dato gli altri due figli, Tabitha, 4 anni, e Felix, 3. L'attore ha avuto un altro figlio da Anna Eberstein nel dicembre 2015.

La vita privata e sentimentale dell'attore 55enne è sempre stata turbolenta, lontana da quella romantica e ovattata che ha sempre mostrato nei film che lo hanno reso celebre in tutto il mondo come "Notting Hill" (ieri riproposto in tv, su Italia 1). Oltre al record di essere diventato padre di 4 figli nel giro di 4 anni, ci sono le lunghe relazioni del passato e gli scandali: è stato legato ad Elizabeth Hurley per tredici anni, l'attore ha avuto anche una relazione di tre anni con la ricca ereditiera Jemina Khan. Tra gli scandali che lo hanno più colpito, c'è quello del 1995 quando fu sorpreso dalla polizia di Los Angeles in compagnia di una prostituta. L'attore fu arrestato per atti osceni in luogo pubblico. Subì un secondo arresto nel 2007 per aggressione ai danni di un fotografo.

Hugh Grant ha detto addio a Bridget Jones

Tra le commedie che hanno fatto grande il curriculum e la storia artistica di Hugh Grant c'è "Il diario di Bridget Jones", commedia che ha conqustato i botteghini di mezzo mondo ispirata alla serie di romanzi di Helen Fielding. Una commedia che ha fatto grande il trio composto da Renée Zellweger, Colin Firth e, appunto, Hugh Grant che si è ripetuto nel sequel "Che pasticcio, Bridget Jones!". Il terzo confermato capitolo però vedrà solo Colin Firth e Renée Zellweger protagonisti, dato che Hugh Grant ha preferito declinare l'offerta di partecipare al terzo capitolo, non convinto della sceneggiatura.