15.277 CONDIVISIONI
4 Febbraio 2015
10:58

In ricordo di Pietro Taricone, il Guerriero che oggi avrebbe compiuto 40 anni

Avrebbe compiuto 40 anni oggi Pietro Taricone, l’indimenticato Guerriero del Grande Fratello morto in un incidente paracadutistico il 29 giugno del 2010.
A cura di Stefania Rocco
15.277 CONDIVISIONI

Resta vivo nel cuore dei tanti che l’hanno amato il ricordo di Pietro Taricone, il Guerriero “tenero” diventato famoso grazie al Grande Fratello scomparso in un incidente paracadutistico il 29 giugno del 2010. Pietro è morto da quasi 5 anni ma nessuno lo ha ancora dimenticato, soprattutto non quelle persone che in vita furono letteralmente conquistati dalla sua invidiabile carica vitale. Pietro non è stato solo un ex gieffino qualunque ma, come diceva lui stesso, un uomo che sarebbe riuscito a sovvertire la fama spicciola legata alla partecipazione al padre dei reality fino a diventare egli stesso uno tra gli uomini più ammirati del pianeta. Faceva sogni di grandezza Pietro, sogni in cui si vedeva ritirare un Oscar, battendo perfino Tom Cruise e Leonardo Di Caprio, accanto a una fidanzata bellissima che lo avrebbe accompagnato sul più celebre tra i palchi americani. Quella pronunciata nei tempi in cui credeva di avere tutta la vita davanti è rimasta la frase simbolo di Taricone che, in effetti, riuscì a conquistare la donna bellissima che aveva sognato e a muovere i primi passi in quel mondo dello spettacolo all’interno del quale sognava di sfondare.

I suoi sogni sono stati spezzati dalla sua stessa voglia di vita, la stessa che lo spingeva a dedicarsi agli sport più estremi che gli avrebbero consentito di fare incetta del suo irrinunciabile carico di adrenalina. All’epoca della morte viveva una splendida e chiacchierata storia d’amore con Kasia Smutniak che, insieme a lui al momento dell’incidente, si vide strappare dalle mani l’amore della sua vita. Tra le più apprezzate attrici italiane, Kasia era rimasta conquistata dal fascino da guascone del guerriero napoletano che sognava di sfondare a Hollywood, un uomo dalla verve tanto coinvolgente da essere in grado di convincere l’interlocutore che, a tempo debito, ce l’avrebbe fatta. Sì, Pietro avrebbe potuto arrivare davvero là dove aveva sognato di essere. Avrebbe potuto diventare la star la cui fama sentiva di meritare, e lo avrebbe fatto non in virtù del suo solo talento ma grazie a quella personalità fuori dalle righe in grado di travolgere chi gli stava di fronte e convincerlo che sì, quei sogni di gloria li avrebbe realizzati davvero.

Taricone non ha avuto il tempo di diventare una star del cinema ma è riuscito a entrare nella leggenda. E per un crudele scherzo del destino, ci è riuscito proprio a seguito dell’incidente che tenne l’Italia col fiato sospeso per intere ore e che, alla fine, lo privò della vita. Il suo ricordo rimane eterno e oggi il Guerriero avrebbe compiuto 40 anni. A quest’ora, se fosse stato ancora vivo, si sarebbe potuto guardare indietro con orgoglio, fiero dei suoi film, di quella fidanzata bellissima che sognava e che infine lo aveva reso padre, e dell’impronta di grandezza che sicuramente sarebbe riuscito  imprimere alla sua esistenza. Pietro era anche questo ed è proprio questo che lo ha reso immortale.

15.277 CONDIVISIONI
Kasia Smutniak ricorda Pietro Taricone:
Kasia Smutniak ricorda Pietro Taricone: "È morto felice, potessi scegliere morirei anch'io così"
Kasia Smutniak e la Pietro Taricone Onlus costruiscono una scuola in Nepal
Kasia Smutniak e la Pietro Taricone Onlus costruiscono una scuola in Nepal
201.587 di Spettacolo Fanpage
Kasia in Nepal per Taricone, sull'Himalaya le disse:
Kasia in Nepal per Taricone, sull'Himalaya le disse: "Facciamo qualcosa per questa gente"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni