Basta una semplice foto di Fabrizio Corona ritratto insieme a suo figlio Carlos per scatenare l'ennesima boutade social attraverso la quale una possibile antipatia nei confronti di Corona e di tutto ciò che egli rappresenta in un attacco al figlio stesso del personaggio pubblico. Da quasi un anno Corona è tornato a imperversare sulla scena pubblica, tra trovate provocatorie, liti in televisione, servizi giornalistici e uscita di un libro. La sua capacità di stare pressoché sempre al centro dell'attenzione è rara, indipendentemente dal modo in cui ci riesca a stare.

Una delle chiavi del suo ritorno è stata proprio il figlio Carlos, con il quale il rapporto sembra aver giovato del ritorno alla vita libera. A contribuire anche la pace ritrovata con Nina Moric, madre del ragazzo. Eppure una fotografia di Corona e suo figlio Carlos insieme, con una didascalia molto semplice, "Vita", riesce a scatenare il tipico botta-risposta tra alcuni che sparano sentenze, con più o meno consapevolezza, finendo per attaccare direttamente l'incolpevole Carlos, e chi si schiera in difesa della Moric, di Corona, e dello stesso figlio nato da una delle coppie più chiacchierate del gossip di qualche anno fa.

VITA❤️

A post shared by Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) on

La risposta di Nina Moric

Le offese sembrano colpire particolarmente Nina Moric, che si imbarca in una discussione con alcuni utenti, finendo per scrivere questo commento: "Come madre mi vergogno dei vostri commenti, parlate di un 16 enne senza il minimo pudore, ma da piccoli siete caduti dal seggiolone? Io non ho parole. Lasciamo perdere i ragazzetti idioti, ma gli adulti, mamma mia che poveretti vi dovete fare schifo da soli!!! Che la notte vi porti un po’ di decenza umana, siete peggio della bestie". 

L'affidamento congiunto di Carlos

La ritrovata serenità tra Nina Moric e Fabrizio Corona deriva anche da un chiarimento legale rispetto alla situazione del figlio. La lunga vicenda dell’affidamento di Carlos Corona, figlio di Fabrizio e Nina Moric, si era finalmente conclusa pochi mesi fa. Di fronte alla Sezione famiglia della Corte d'Appello di Milano, i due ex coniugi hanno firmato l’affidamento congiunto del figlio, precedentemente affidato a Gabriella Corona. Superate le divergenze tra loro, i due sono riusciti a trovare un punto d’incontro nell’interesse esclusivo del figlio e, insieme ai loro legali, hanno portato in tribunale un accordo che mette di fatto fine a questa triste vicenda.