Alcuni giorni fa, è stata diffusa la notizia della brutta vicenda che ha colpito Veronica Pivetti. Un vano dell'attico di Roma in cui vive, è stato distrutto da un incendio divampato a causa di una fiammata del fornello. L'attrice, infatti, ha spiegato:

"Non so come sia stato possibile, mi stavo facendo un the con un pentolino sul fuoco e all’improvviso si è alzata dal fornello una fiammata enorme. Ho avuto la prontezza di spirito di prendere i miei due cani e scappare. Sono sotto choc, viva per miracolo, la mia casa non esiste più, mi rimangono solo i vestiti che ho addosso, una maglietta e un paio di pantaloni. Per fortuna non sono scappata sul terrazzo, mi hanno detto i vigili del fuoco, se no sarei morta. Ero a tre metri dalle fiamme, non mi è mai capitato nulla del genere."

Intervistata dalla rivista "Stop", la sorella Irene Pivetti, ha detto la sua sull'accaduto. Si è detta molto spaventata da questo incidente che poteva costare la vita a sua sorella:

"Ho provato molto spavento, naturalmente. Voglio molto bene a mia sorella, le starò vicina in questo difficile momento. Lei è molto riservata e quindi credo parlerà poco di quello che le è capitato e di come si comporterà. (…) Ringraziamo il Signore perché è stato un bellissimo miracolo che lei ne sia uscita illesa: vuol dire che ha ancora molte cose buone da fare su questo mondo."

Come ha raccontato la stessa Veronica, i cagnolini Harpo e Nyo, sono stati subito messi in salvo dall'attrice. A proposito l'ex Presidente della Camera ha dichiarato:

"Penso che abbia dimostrato una grande prontezza di spirito nell'acchiapparli e metterli in salvo. I cani sono un affetto importante per una persona e lei ha dimostrato che anche nella difficoltà più estrema si può pensare agli altri."