In foto la conduttrice tv Jessica Mulroney e l’influencer Sasha Exeter
in foto: In foto la conduttrice tv Jessica Mulroney e l’influencer Sasha Exeter

La migliore amica di Meghan Markle, la conduttrice canadese Jessica Mulroney, è entrata nel mirino delle proteste razziali che stanno coinvolgendo gli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd, ennesima vittima della violenza maturata in seguito alla discriminazione razziale. Il noto volto tv è stata coinvolta in una accesa discussione con l'influencer afroamericana Sasha Exeter, la quale l'ha accusata di non aver sostenuto il movimento "Black Lives Matter", pur essendo un personaggio celebre e capace, quindi, di poter sensibilizzare il suo pubblico all'argomento. Per queste accuse, a cui sarebbero seguite delle minacce da parte della conduttrice, quest'ultima è stata licenziata dalla CTV l'azienda televisiva per la quale lavora.

La lite tra Jessica Mulroney e Sasha Exeter

La vicenda, in realtà, ha inizio a giugno quando in seguito alla morte del 46enne George Floyd, l'influencer Sasha Exeter aveva avviato una campagna di sensibilizzazione su Instagram, chiedendo ai suoi fan di prendere parte al movimento Black Lives Matter, includendo alcuni personaggi noti ai quali si era rivolta personalmente con una telefonata, tra costoro vi era anche Jessica Mulroney. L'influencer ha poi reso noto l'esito delle chiamate, durante le quali il volto del noto network canadese non avrebbe avuto un atteggiamento accogliente, come dichiarato dalla Exeter:

Sfortunatamente una nota personalità canadese, Jessica Mulroney, non ha apprezzato la telefonata che le ho fatto. Ha avuto comportamenti molto problematici e sciocchi, arrivando persino a minacciarmi per iscritto il 3 giugno. Non chiamo Jessica Mulroney una razzista, ma questo è quello che voglio dire. E' consapevole della sua ricchezza, del suo potere e dei suoi privilegi di persona dalla pelle bianca. Sono davvero delusa che la migliore amica di Meghan Markle non abbia usato il suo potere per sostenere il movimento Black Lives Matter

Le scuse di Jessica Mulroney

Da parte della conduttrice tv, dopo quanto dichiarato dall'influencer, sarebbero partite delle scuse, affinché si potesse chiarire in maniera pacifica quanto accaduto. Sul suo profilo Instagram, Jessica Mulroney ha scritto in un post di essere consapevole di non aver fatto abbastanza in merito alla questione affrontata nelle ultime settimane, e soprattutto si scusa per essersi rivolta in malo modo nei confronti dell'influencer, ma ribadisce anche quanto siano sincere le sue scuse: "Credo in ogni parola delle mie scuse a Sasha. Non volevo che accadesse tutto questo. Abbiamo avuto un disaccordo e la situazione è sfuggita di mano. Mi dispiace tanto". 

Please read my statement. It is from my heart.

A post shared by Jess Mulroney (@jessicamulroney) on

Il licenziamento e il commento di Meghan Markle

Eppure, queste scuse, seppur sentite non sono bastate, dal momento che la CTV ha deciso di licenziare la conduttrice poiché il suo atteggiamento non è stato conforme alle direttive etiche e morali della società, nel comunicato diffuso per confermare la cacciata dal palinsesto tv, la produzione canadese ha scritto: "CTV incoraggia tutto il nostro team, comprese le star che vanno in onda, a praticare rispetto, inclusione e equità. Ci impegniamo a lavorare meglio e più apertamente per ascoltare e amplificare le voci degli afroamericani e non a minimizzarle". Sulla questione si sarebbe espressa anche Meghan Markle che, secondo il Daily Mail, avrebbe dichiarato di essere mortificata per l'accaduto e per quanto è stato detto da quella che è considerata la sua migliore amica. Inoltre proprio l'ex duchessa di Sussex aveva fatto un lungo discorso per sollecitare la partecipazione al movimento.