Altro contagio illustre per la pandemia da coronavirus che ogni giorno conta centinaia di migliaia di nuovi positivi, nel mondo, vip compresi. Ha contratto il Covid-19 anche Khloe Kardashian, socialite americana sorella dell'ancor più celebre Kim. Il virus diventa addirittura l'ingrediente di un reality show: la scoperta della positività sarà raccontata nel prossimo episodio di Al passo con i Kardashian, il reality show che racconta ogni momento della vita della celebre e ricchissima famiglia americana (e che peraltro chiuderà definitivamente nel 2021).

Il racconto di Khloe Kardashian

La notizia della positività è arrivata infatti tramite una clip che anticipa la nuova puntata, in onda il 29 ottobre. Khloe ha raccontato di essersi sottoposta al test dopo aver accusato sintomi preoccupanti, come vomito, tremori e vampate di calore e freddo. "Ho appena scoperto che ho il coronavirus", ha dichiarato alla telecamera, isolata dal resto della famiglia:

Sono rimasta nella mia stanza. Andrà tutto bene, ma sono stata davvero male per un paio di giorni. Soffro di emicrania, ma questo è stato un mal di testa folle, non un'emicrania. Ho avuto una tosse che mi bruciava il petto. Lasciatevelo dire, quella mer*a è reale.

Anche il cognato Kanye West ha avuto il Covid

Khloe Kardashian non è l'unico membro della famiglia ad aver contratto il coronavirus. Anche suo cognato Kanye West, marito di Kim Kardashian, è risultato positivo, lo scorso febbraio, quando ancora si sapeva ben poco della pandemia che avrebbe cambiato il mondo. La moglie Kim si è presa cura di lui giorno e notte, come ha raccontato in seguito: "Lo aiutavo ad alzarsi dal letto quando non si sentiva bene e gli cambiavo le lenzuola usando guanti e visiera. Era l’inizio della pandemia (in America, ndr), ancora non si sapeva bene cosa stesse succedendo. Per me è stata davvero un’esperienza spaventosa. Dovevo fare tutto da sola non è stato facile".