La bellezza di Georgina Rodriguez è tale che ha distolto i più da un particolare succoso al momento del suo arrivo al Lido per la Mostra di Venezia: l'etichetta ancora sulla giacca. Le foto non lasciano spazio a dubbi: è il terrore di tutti quelli che acquistano un nuovo abito, dimenticarsi l'etichetta ancora attaccata. Più probabile, nel caso della fidanzata di Cristiano Ronaldo, che a dimenticare di rimuovere il cartellino sia stato il suo sponsor. E alla fine la passerella è diventata una «questione di etichetta».

L'arrivo a Venezia per Pedro Almodovar

Georgina Rodriguez è arrivata alla Mostra del Cinema di Venezia 2020 per partecipare alla prima del film di Pedro Almodovar, "The Human Voice". Al red carpet, la bella 26enne compagna di Cristiano Ronaldo, ha incantato tutti con un abito color cipria dotato di spacco abissale e generosa scollatura. In quel caso, fortunatamente, l'etichetta non s'è vista: probabilmente, è stata rimossa. Non c'era il calciatore della Juventus, impegnato nel ritiro di preparazione per il prossimo campionato di Serie A. L'accompagnatore era proprio il regista Pedro Almodovar che ha presentato il suo primo cortometraggio in lingua inglese con Tilda Swinton come protagonista.

Influencer e modelle a Venezia 2020

Georgina Rodriguez è solo una delle tante influencer e modelle che stanno arrivando in passerella quest'anno. Non solo la modella 26enne, ma anche Giulia De Lellis, Elodie (insieme a Marracash) e Paola Turani hanno fatto capolino sul red carpet quest'anno. Tutti sprovvisti di «etichetta», in questo caso. Si discute molto, negli ultimi giorni, della presenza di questi personaggi, popolarissimi sul web, sul red carpet. Una presenza che finisce spesso per offuscare i protagonisti della Mostra, attori e registi, ma che si ritrovano in passerella proprio per creare dibattito e seguito anche tra i loro follower.