52 CONDIVISIONI

La Gregoraci incontra la fede: “Faccio pregare Flavio e costruirò un Santuario”

Un’intervista a tutto tondo per la moglie di Briatore; dal progetto della scuola in Kenya alla seconda maternità, fino alla svolta religiosa che coinvolge anche Flavio e la costruzione di un Santuario in Calabria.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Laura Balbi
52 CONDIVISIONI

Un'intervista a tutto tondo per la moglie di Briatore; dal progetto della scuola in Kenya alla seconda maternità, fino alla svolta religiosa che coinvolge anche Flavio e la costruzione di un Santuario in Calabria.Ha trascorso le vacanze di Capodanno in pieno stile kenyota, insieme al marito Flavio Briatore gli amici Presta e Perego, ma di ritorno in Italia Elisabetta Gregoraci è piena di buoni propositi per il 2013, che spaziano dai progetti religiosi a quello di allargare la famiglia. In un'intervista al settimanale Oggi Elisabetta ha raccontato il suo lato più intimo, le sofferenze legate alla malattia della madre e il suo rapporto con Briatore, da sempre al centro del gossip. La bella showgirl calabrese racconta del suo aiuto benefico al Kenya, il paese che l'ha adottata e dove si sente a casa: "Sto costruendo una scuola: ci studieranno 250 bambini". Lei, suo marito e suo figlio godono a pieno della residenza a Malindi, Eli racconta:

Nathan Falco in Kenya sta benissimo: gira scalzo e senza vestiti, gli spazi sono enormi, lui corre, costruisce castelli di sabbia, vede gli elefanti. Ora ci chiede di trasferirci lì: più in là potremmo accontentarlo.

La Gregoraci ha smentito le voci sulla seconda gravidanza ma non esclude di dare una sorellina a Nathan, rivelando in anticipo anche la scelta del nome: "Aspetteremo un altro anno. La cosa sicura è che Nathan avrà una sorellina. E si chiamerà India o Kenya." Eli non smentisce la sua passione per il paese dove trascorre tutti i momenti di relax. La vita di una delle mogli più invidiate dello showbiz non è solo patinata e scintillante, ma nasconde anche una sofferenza comune a chiunque, prima o poi nella vita:

La morte di mia madre Melina mi ha fatto diventare più grande, una specie di mamma anche per mia sorella Marzia. Io ho passato nove anni con lei negli ospedali, operazioni quasi ogni due mesi, terapie dolorose, diagnosi spietate, illusioni, ricadute. Questo la gente non lo vede. Vede solo il red carpet che fai a Cannes una volta all’anno o i 15 giorni che passi al Billionaire.

Una sofferenza che Elisabetta ha alleviato con la fede e la preghiera, in cui, ha incredibilmente trascinato anche il manager senza scrupoli che ha sposato, non solo per se stesso ma anche per un grande progetto nella sua Calabria:

Me lo trascino in chiesa, so che gli fa bene. E la sera, lo obbligo a dire le preghierine. Ho portato Flavio da fratel Cosimo, a Placanica, in Calabria. È un pastore a cui è apparsa la Madonna: vengono da tutto il mondo per i suoi miracoli. Eppure lì c’è solo una montagna, una statuetta, una chiesa. Sto cercando i fondi, voglio contribuire a realizzare un santuario all’altezza.

Un progetto in grande che trasformerebbe il piccolo paesino calabro in una Lourdes italiana. Elisabetta ha le idee chiare e chiude l'intervista sdrammatizzando sulle ex fidanzate del suo uomo: "La mia preferita è Naomi Campbell."

52 CONDIVISIONI
Elisabetta Gregoraci: "Io e Flavio aspettiamo una bambina"
Elisabetta Gregoraci: "Io e Flavio aspettiamo una bambina"
L'incontro tra Flavio Briatore e Donald Trump
L'incontro tra Flavio Briatore e Donald Trump
La Gregoraci incinta finisce nel gossip della settimana
La Gregoraci incinta finisce nel gossip della settimana
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni