Fabrizio Corona dedica un passaggio del suo libro anche alla lite con Ilary Blasi, avvenuta di fronte alle telecamere dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip. L’ex re dei paparazzi, che si era già riversato rabbioso sui social a pochi minuti da quel momento a raccontare la sua versione della storia, rivela oggi l’esistenza di una clausola che gli avrebbe impedito di rivolgere la parola alla padrona di casa:

Inizia il Grande Fratello Vip. Come ho già detto io vengo chiamato in qualità di ospite fin dalla prima puntata. Rifiuto sempre fino a quando non vedo le lacrime di Silvia. La mia ospitata però è particolare. Perché se da un lato le due aziende e gli autori del programma mi vogliono, dall’altro la conduttrice Ilary Blasi mi lancia dei segnali di sfida, mi provoca, evidentemente non gradisce la mia presenza. […] Dopo settimane arriva la conferma, nonostante tutto, che sarei andato da Silvia. Ma a una condizione: non devo avere nessun rapporto con la Blasi. Accetto senza battere ciglio. In fondo a me non me ne frega un ca**o di lei. Devo e voglio chiedere solo scusa alla mia ex. Ma non avevo calcolato la trappola.

Totti vero bersaglio della moglie

Corona sostiene, anche in maniera fantasiosa, di avere compreso le reali intenzioni di Ilary: parlando di quella storia in diretta tv, la conduttrice avrebbe mirato al marito. Corona scrive: “Dopo la lite a mente fredda mi rendo conto che il vero bersaglio non sono io. Il vero bersaglio si chiama Francesco Totti. Capisco che è lui a passare per lo str**zo della situazione e non per colpa mia. Ilary, usando me, ha tirato in ballo nuovamente suo marito.  […] Io chiedo scusa a Totti anche in tv a Verissimo. Nel frattempo, contando su persone fidate, tratto la pace con Ilary. Ma anche lei vuole le pubbliche scuse. Praticamente devo chiedere scusa al mondo: a Totti, alla Provvedi e alla Blasi. Le scuse alla Blasi le avrei dovute fare ospite da Piero Chiambretti. Io riesco a dire: ‘Non ne parliamo più. Per me è una vicenda chiusa’. Ma non basta. Lei vuole che mi scusi come ho fatto con Francesco e per lei, non per me, è di nuovo guerra”.

Gli accordi con la redazione del reality

Corona conclude confermando l’esistenza di una serie di accordi presi con la produzione del reality. Tali direttive non comprenderebbero la lite con la Blasi in diretta tv: “Pensate sia finita qui? manco per idea. Pochi giorni dopo la Blasi sull’inserto de Il Corriere della Sera dichiara: ‘ Non c’era nessun accordo. Non mi presto a queste pagliacciate. La puntata ha fatto gli ascolti più bassi di tutta l’edizione’. Bugiarda. Conservo ancora i messaggi di ringraziamento di quelli che ti danno da mangiare e ti mettono in onda per gli ascolti fatti durante il mio intervento. La teatralità c’era, eccome se c’era, ma non nella mia reazione. Perché se avessi reagito alla Fabrizio Corona, sarebbero volate le denunce. La parte relativa all’accordo era inerente all’incontro con Silvia Provvedi, gli accordi economici stipulati, alla messa in onda, insomma a tutto ciò che rientra nel regolamento televisivo”.