113 CONDIVISIONI

Nina Moric su Corona condannato: “Io ci sarò, anche se lui per me non c’è stato”

Ha anche parole dure per Fabrizio Corona la sua ex moglie Nina Moric, invitata a Verissimo per discutere la condanna a 5 anni di reclusione che si è abbattuta sul suo ex marito.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Stefania Rocco
113 CONDIVISIONI
Ha anche parole dure per Fabrizio Corona la sua ex moglie Nina Moric

Arriva quasi in lacrime Nina Moric nello studio di Verissimo, lo steso che per settimane ha ospitato proprio Fabrizio Corona prima della sua condanna. La conduttrice Silvia Toffanin ha invitato l'ex modella croata per chiederle un feedback a caldo, relativo proprio a quanto accaduto al suo ex marito. Nina è scossa e lo racconta fin da subito in una lunghissima confessione attraverso la quale, pur se con tanto affetto, condanna a suo volta Fabrizio dichiarando che il carcere potrebbe proprio essere lo strumento indispensabile a salvarlo. Al momento, Fabrizio rimane introvabile. Pur se consapevole di doversi consegnare alla giustizia, l'ex re dei paparazzi ha fatto perdere le sue tracce. Nina invece è immediatamente andata in tv per raccontare la sua versione dei fatti. Eccola:

Voglio dire innanzitutto che sono molto scossa. Fabrizio si aspettava di essere condannato. Io invece pensavo che l'avrebbe scampata. Per me è molto doloroso. Mi pare di rivivere l'incubo di qualche anno fa, tutto il dolore provato quando è stato condannato la prima volta. All'epoca, ero sua moglie e l'ho vissuta in maniera molto più forte. Sembrava un sogno che ho metabolizzato solo molto più avanti.  Mi ha rovinato la vita. Questa volta è diverso: ho un fidanzato che amo, un figlio che è la mia ragione di vita. E dopo c'è Fabrizio.  Questa condanna è stata come un fulmine a ciel sereno ma non è come la prima volta. Purtroppo, Fabrizio ha dato un'immagine sbagliata di sè: al di là delle sue colpe, ha fatto del male soprattutto a sè stesso. Quando l'ho visto l'ultima volta, era sperduto e infelice. Voglio dirgli che ci sono per lui. Sono un'amica che gli darà una mano in tutto quello di cui avrà bisogno. Ma non sono più sua moglie. Adesso ho una vita mia.

Nina cambia quindi registro e pur senza essere arrabbiata, racconta le sue vere impressioni su Corona, sul suo rapporto col piccolo Carlos e sulle delusioni che a causa sua ha subito:

Carlos ama suo padre. Nonostante abbia solo 10 anni, è giù "un adulto" e ha scelto di dare una seconda chance al suo papà. Fabrizio si è riavvicinato a suo figlio solo quando ha compreso che stava davvero per perderlo davvero. Diciamo che Carlos ha soprattutto una mamma che è il suo punto di riferimento. Sono io che mi sono sempre occupata di lui. Non voglio che soffra un secondo e vedere suo padre in carcere gli farà sicuramente del male. Spero solo che riesca a prenderla come se suo padre fosse in vacanza. A Fabrizio, invece, auguro che la reclusione gli faccia bene, che lo faccia riflettere. Questa volta, è stato condannato a cinque anni. Certo, spero che esca prima e che diventi un uomo nuovo. Deve ritornare come quando era sposato con me: un uomo dai tanti valori e di grande coraggio. Oggi, nei miei confronti, Fabrizio non è quello che si vede di fronte alle telecamere. Diciamo che mi rispetta soprattutto quando è in pubblico. Nonostante questo, non l'ho mai odiato. E' il padre di mio figlio. Oggi spero che soffra perchè solo così riuscirà a capire i suoi errori. Ha bisogno di fare un esame di coscienza. Sono del parere che le persone non cambiano completamente ma possono migliorare. Quello che abbiamo visto in questi anni, non è lui. E' diventato patetico (in riferimento al servizio con la sosia di Belen, ndr). In quel momento non pensava a suo figlio. Carlos ha 10 anni, legge i giornali e sa quello che combina suo padre. Pensa che lui cerca di redarguirlo. Dice a Fabrizio che è ancora piccolo e che non deve comportarsi con lui come se fosse un adulto.

E a proposito dei motivi che avrebbero spinto Fabrizio a rovinarsi, dice:

Fabrizio soffre del delirio di onnipotenza. Si sentiva intoccabile, dava troppo valore ai soldi. Non voglio accusare Lele Mora ma è stato anche lui a farlo diventare quello che è oggi. E' affamato di denaro, come se avesse venduto l'anima al diavolo. Lui e Lele si sono rovinati a vicenda. Quando metti vicine due persone così innamorate dei soldi, non può andare diversamente. Mora ha già pagato, adesso tocca a Fabrizio. E' un boomerang, doveva accadere. La differenza tra loro è che Lele è molto generoso, Fabrizio con me non lo è mai stato. Non ha mai mantenuto le promesse. Ho perso tanti soldi a causa sua, ma continuo a non odiarlo. Non so se porterò Carlos a trovare suo padre in carcere. Voglio prima parlarne con degli esperti e accertarmi che non possa fargli del male. Quanto a me, ci andrò sicuramente. Fabrizio ha bisogno di me. Come sempre.

Corona comunque rimane ancora latitante.

113 CONDIVISIONI
La lettera di Corona a Nina Moric: "Non ti amo più ma per te farò di tutto"
La lettera di Corona a Nina Moric: "Non ti amo più ma per te farò di tutto"
Corona abbraccia la Moric in tribunale: "Mia moglie Nina sarà sempre con me"
Corona abbraccia la Moric in tribunale: "Mia moglie Nina sarà sempre con me"
Ma Nina Moric è in prima linea per Corona o per se stessa?
Ma Nina Moric è in prima linea per Corona o per se stessa?
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views