Non fa il calciatore, non subisce troppo spesso infortuni che glielo impediscano, non è milionario (per quanto sempre meno di lei) e si guadagna da vivere e paga i suoi lavorando in un ristorante brianzolo come barman: ambisce a diventare imprenditore. Ecco il profilo del nuovo compagno di Barbara Berlusconi, dopo che da poco più di una settimana è stato ufficializzata la fine del suo rapporto con l'ex calciatore del Milan Alexandre Pato. Lorenzo Guerrieri si è raccontato a settimanale Chi descrivendosi come l'esatto opposto del pedigree che si potrebbe immaginare per la figlia dell'uomo più ricco d'Italia.

Sono iscritto a Economia e amministrazione dell'impresa all'università Statale in Bicocca e lavoro al ristorante enoteca Il Mulino. Sono una persona normale. Fuori dal locale dove lavoro ormai ci sono sei, sette fotografi ogni sera.

Però Lorenzo dà l'impressione di sopportare sportivamente questa dinamica, accettando di buon grado questa sorta di persecuzione alla quale è sottoposto da qualche giorno, vale a dire da quando è stato fotografato con Barbara in Sardegna, proprio dal giornale che lo ha intervistato: "Ma non mi danno fastidio. Io finisco di lavorare e torno a casa, loro mi seguono. Immagino faccia parte del gioco". Ma si tratta esclusivamente dell'inizio ed è evidente che la più piccola delle figlie di Berlusconi sia oramai divenuta soggetto fortemente appetibile per i gossip, l'augurio per Lorenzo è che sappia tenere duro. Infine, una domanda più che lecita riguarda la sua fede calcistica, visto il ruolo che Barbara ricopre in società. Lui risponde ironicamente: "Può essere che mi piaccia il Milan, direi"