9 Luglio 2011
16:58

La statua di Manuela Arcuri torna a Porto Cesareo

La statua di Manuela Arcuri torna a Porto Cesareo dopo le polemiche del 2010. L’attrice vince la battaglia e mette a tacere il chiacchiericcio scatenato dalle mogli dei pescatori.
A cura di alessia mancini

I corsi e i ricorsi della cronaca rosa. Manuela Arcuri perde la battaglia ma non la guerra ed ecco che, dopo la rimozione della statua a Porto Cesareo per volontà delle mogli dei pescatori, l'attrice mette di nuovo piede nel Salento e, questa volta, da vincitrice. Non è la scena di un film eppure la storia potrebbe essere degna di una sceneggiatura targata Hollywood. Manuela, infatti, torna sul "luogo del delitto" accompagnata non solo da uno splendido tramonto ma anche da un gozzo sullo meraviglioso mare pugliese. Ad accoglierla un bagno di folla e anche la moglie di un marinaio.

La statua fu innalzata nel lontano 2002 e recava in calce una scritta: "Il mare di Porto Cesareo a Manuela Arcuri simbolo di bellezza e prosperità". L'idea però non andò giù alle consorti dei pescatori che sollevarono un gran polverone. Le donne, infatti, non si sentivano rappresentate dall'attrice e diedero battaglia, affinchè l'immagine scolpita interamente in pietra leccese fosse rimossa dal lungomare. Alla fine le mogli ebbero la meglio e la questione si risolse con la rimozione. Era il 2010.

Ad oggi, invece, la situazione si è completamente capovolta. Le grazie di Manuela Arcuri non solo sono state rimesse al loro posto ma addirittura hanno incontrato l'approvazione della consorte di un marinaio. Insomma tutto è bene quel che finisce bene. Ma c'è di più. Le indiscrezioni sul secondo battesimo della statua parlano addirittura di dolci ufficiali preparati per l'occasione. Si tratta dei "Sederini" in pasta di mandorla e della torta "Lato B".

Ma a questo punto una domanda sorge spontanea: come mai ora le grazie della Manuela nazionale sono ben accette quando in passato furono considerate la mela della discordia? Semplice. Intorno alle forme da capogiro dell'attrice sono nate molte credenze. A diventare un mito non è il seno della Arcuri quanto piuttosto il lato b della prorompente statua: toccarlo porterebbe fortuna. Lo sa bene uno dei vincitori del Superenalotto! Destino diverso, invece, è toccato in sorte alla giunta che decise di rimuoverla dal molo nel 2010. Manuela Arcuri ormai è stata catapultata direttamente tra gli dei dell'Olimpo.

Chi è Giovanni Di Gianfrancesco, il compagno e futuro marito di Manuela Arcuri
Chi è Giovanni Di Gianfrancesco, il compagno e futuro marito di Manuela Arcuri
Manuela Arcuri rifiuta Berlusconi e su Fb diventa una star
Manuela Arcuri rifiuta Berlusconi e su Fb diventa una star
Fu Berlusconi a rifiutare la Arcuri: su Manuela un nuovo scandalo
Fu Berlusconi a rifiutare la Arcuri: su Manuela un nuovo scandalo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni