25 Luglio 2021
22:53

La trasformazione di ClioMakeUp: “Ho perso 20 chili, ne pesavo 90 e non stavo bene con me stessa”

La celebre blogger esperta di make up racconta il suo percorso per perdere peso: non per adeguarsi a uno standard imposto dalla società, ma per sentirsi meglio con se stessa. “Sfogavo sul cibo lo stress, avevo un’alimentazione scorretta”, racconta, precisando: “body positive non vuol dire essere magri o grassi, vuol dire accettarsi”.
A cura di Valeria Morini

È decisamente significativa la trasformazione fisica di cui è stata protagonista Clio Zammatteo, nota sui social e su YouTube come ClioMakeUp. La blogger, da sempre esempio di body positivity, ha intrapreso un percorso tra dieta e sport che l'hanno portata a perdere quasi 20 chili. Come ha spiegato su Youtube, era arrivata a 90 chili dopo la sua seconda gravidanza.

Perché Clio Zammatteo ha scelto di mettersi a dieta

Dopo anni di difficile convivenza col proprio corpo, Clio aveva imparato a piacersi sino in fondo, come aveva raccontato in un post inno alla bellezza curvy nel 2016. Dopo la nascita della sua seconda figlia Joy e la scelta di lasciare New York per tornare vivere in Italia, la make up artist ha però capito di non sentirsi più a suo agio con se stessa e ha deciso di imporsi una svolta: "Mi sono resa conto che non entravo più in nessun vestito o nei pantaloni", ha raccontato alla Gazzetta dello sport, "Dopo essermi pesata, un anno dopo l’ultima volta, ho visto i chili in più e ho detto: basta, devo riprendere in mano la mia vita. E così ho fatto. Sicuramente sfogavo sul cibo lo stress, avevo un’alimentazione scorretta e ne ero consapevole. Mi piaceva mangiare, a dir la verità mi piace ancora e mi piacerà sempre, ma mangiavo male”.

Dieta e sport per ClioMakeUp

Clio preferisce non entrare nel dettaglio sulla dieta e l'allenamento che ha scelto di seguire (affidandosi a una professionista), "Perché siamo tutte diverse" e non è assolutamente sua intenzione "insegnare" un metodo. La youtuber 38enne ribadisce inoltre di aver deciso di perdere peso per sentirsi bene con se stessa e non per piegarsi agli standard sociali.

C’era un forte sovrappeso, inutile negarlo, lei mi ha fatto un piano alimentare anche in base alle mie preferenze (poca carne, molto più pesce), no zuccheri raffinati, tanto integrale. L’importante per me era che fosse sostenibile, non volevo diventare nervosa e aggressiva, con due bambine non potevo permettermelo [Grace e Joy, nate dal marito Claudio Midolo]. I primi mesi sono stati duri, non ho fatto sport subito, poi quando mi sono abituata ho iniziato anche ad allenarmi. È importante come e quanto la dieta. C’è chi mi dà contro dicendo: “Tu sei sempre stata per la body positive e ora ti sei messa a dieta” e chi invece apprezza il mio percorso e mi chiede suggerimenti. (…) L’ho sempre detto: body positive non vuol dire essere magri o grassi, vuol dire accettarsi, volersi bene e far sì che nessuno ti dica come devi essere. Nel mio caso ero io che non mi sentivo bene con me stessa, me lo sono detta da sola, è stata una mia scelta.

Giovanni Ciacci:
Giovanni Ciacci: "Combatto contro la bulimia, ho perso 20 chili"
Quanti chili hanno perso i naufraghi dell'Isola dei Famosi 2021: il prima e dopo
Quanti chili hanno perso i naufraghi dell'Isola dei Famosi 2021: il prima e dopo
223.697 di Spettacolo Fanpage
Davide Donadei torna sui social:
Davide Donadei torna sui social: "Ho perso molti chili, fatico a guardarmi allo specchio"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni