212 CONDIVISIONI
11 Febbraio 2015
16:59

La zia di Bobbi Kristina: “Migliora, sta aprendo gli occhi”

Mentre da giorni si parla dell’eventualità di staccare le macchine che tengono in vita la figlia di Whitney Houston, in coma da quasi due settimane, le parole della zia Leolah Brown sembrano aprire uno spiraglio: “Sta migliorando”. E sul marito Nick Gordon aggiunge: “Credo che la polizia lo accuserà presto”.
A cura di Valeria Morini
212 CONDIVISIONI

Dal capezzale di Bobbi Kristina Houston Brown, in coma all'ospedale di Atlanta dal 31 gennaio dopo essere stata trovata esanime nella sua vasca da bagno, arrivano altre notizie. E ogni nuova news sembra smentire la precedente. Sembrava infatti che la famiglia avesse deciso di staccare i macchinari che tengono in vita la ragazza, i cui segni vitali sarebbero minimi ormai da giorni, proprio oggi, 11 febbraio, lo stesso giorno in cui morì la madre Whitney Houston. Dalla Georgia, arriva invece la testimonianza della zia di Bobbi Kristina, Leolah Brown, che ha dichiarato alla rete televisiva Fox5 (come riportato da Usa Today):

Ci sono molti segni che mostrano che starà meglio. Krissy sta bene.

Solo qualche giorno fa era circolata la notizia dell'avvenuta morte cerebrale della Brown. Ora, la zia insiste ai microfoni del network:

Sta aprendo gli occhi. Krissi sta molto meglio ora. Proprio così.

La famiglia, inoltre, avrebbe smentito la decisione di staccare la spina in concomitanza con il triste anniversario della scomparsa della madre. Leolah Brown, comunque, spiega il dolore che la famiglia sta attraversando:

È davvero molto, molto doloroso per tutti. Soprattutto per Bobby, perché è la sua bambina.

E aggiunge:

Krissi non avrebbe mai fatto del male a se stessa. In famiglia lo sanno tutti. Su questo non ho alcun dubbio. Krissy amava la vita così tanto.

La Brown ha rifiutato di commentare le misteriose ferite trovate dai medici sul corpo di Bobbi Kristina, ma le sue parole sul marito di lei, Nick Gordon, lasciano pensare che la stessa famiglia, così come la polizia, nutra dei sospetti sull'uomo: "Credo che contro di lui verranno presto mosse delle accuse". La donna nega addirittura di conoscere bene Gordon, nonostante lui sia stato adottato da Whitney Houston quando aveva solo 12 anni. Il controverso matrimonio tra lui e Bobbi Kristina, che tecnicamente sarebbero fratellastri, non è mai stato approvato dai Brown (Leolah dice addirittura che "non sono sposati"), che ora sembrano voler prendere le distanze da Gordon.

Nel frattempo il Daily Mail riferisce di una strana lite proveniente dalla loro casa di Nick e Bobbi Kristina, udita dai loro vicini un'ora prima della tragedia. Mentre gli inquirenti stanno facendo luce sul fatto, la zia Leolah continua a sperare: "Sta migliorando. Dobbiamo essere speranzosi. Chiedo a tutti di pregare".

212 CONDIVISIONI
Il padre di Bobbi Kristina:
Il padre di Bobbi Kristina: "È sveglia e mi sta guardando" (VIDEO)
"Bobbi Kristina era depressa nei giorni che hanno preceduto la tragedia"
Bobbi Kristina sottoposta a tracheotomia, nessun miglioramento
Bobbi Kristina sottoposta a tracheotomia, nessun miglioramento
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni